Avatar: 10 cose che non sai sul film di James Cameron

Siete proprio sicuri di sapere tutto sul kolossal del 2009 diretto da James Cameron? Mettetevi alla prova con queste dieci curiosità sul film Avatar!

Ormai è davvero poca l’attesa che ci separa dal nuovo kolossal di James Cameron Avatar: Le vie dell’acqua, la cui data di uscita è prevista per il 14 dicembre 2022. Per prepararsi al grande evento, il 22 settembre 2022 tornerà nelle sale cinematografiche italiane il primo film della saga: Avatar. L’avvincente storia ambientata sul satellite Pandora nel 2154 – e con protagonisti Sam Worthington, Zoe Saldana e Sigourney Weaver – ha appassionato il mondo intero, grazie anche ad un uso della tecnologia che ha fatto la storia del cinema.      
Ma sapete davvero tutto sul capolavoro di James Cameron? Mettevi alla prova con questi 10 fatti davvero interessanti su Avatar.

1. Come nasce la lingua Na’vi?

Avatar - Cinematographe.it

La lingua Na’vi è stata creata interamente dal noto linguista Paul R. Frommer. James Cameron lo ingaggiò per costruire un linguaggio che gli attori potessero pronunciare facilmente ma che non assomigliasse a nessun’altra lingua parlata. Frommer per Avatar ha creato circa 1000 parole della lingua Na’vi. E chissà che il vocabolario non si sia ampliato in vista del secondo capitolo! Curioso inoltre notare che i versi degli animali fantastici presenti nel film sono stati creati mescolando insieme versi degli animali terrestri. Ma non è tutto, molti di questi suoni sono stati “riciclati” dal cult Jurassik Park (1993).

2. James Cameron e quella strana abitudine sul set

Avatar-Cinematographe.it

Questa curiosità che vi proponiamo in realtà non è mai stata confermata e questo la rende forse ancora più affascinante e inquietante allo stesso tempo. Sembra infatti che James Cameron, noto per il suo atteggiamento severo sul set, si sarebbe portato una pistola sparachiodi durante i giorni delle riprese, per inchiodare letteralmente al muro i telefoni cellulari che avevano la sfortuna di squillare durante i vari ciack.

3. Avatar: un progetto costoso e ambizioso

Avatar: 10 cose da sapere sul cult di James Cameron

In principio, James Cameron contava di completare Avatar entro il 1999. Tuttavia, in quegli anni gli effetti speciali che il regista aveva in mente per il suo ambizioso progetto andarono ad aumentare vertiginosamente il budget. Nessuno studio accettò di finanziare il film, che fu accantonato per otto lunghi anni. È il 2003 l’anno che fece pensare a Cameron che la tecnologia in ambito cinematografico fosse ormai progredita abbastanza. In quell’anno il regista premio Oscar rimase infatti affascinato dal lavoro che era stato fatto per il personaggio di Gollum/Sméagol ne Il Signore degli Anelli: Le Due Torri.

4. Il maggiore incasso di tutti i tempi

avatar-Cinematographe.it

Avatar non solo è uno dei film più costosi mai realizzati – con un budget stimato di 280 milioni di dollari – ma, per diversi anni, è stato anche il film con il maggiore incasso di tutti i tempi, raggiungendo la cifra stellare di 2,5 miliardi di dollari. Successivamente, il primato della pellicola è stato superato nel 2019 da Avengers: Endgame, che è poi tornata in vetta grazie ad un nuovo lancio in Cina.

5. Il cast e la troupe in gita alle Hawaii

Avatar: 10 cose da sapere sul cult di James Cameron

Dal momento che l’ambientazione del film sarebbe stata creata in larga parte virtualmente, il regista James Cameron decise di portare il cast e la troupe alle Hawaii, per aiutare gli interpreti a calarsi nei loro ruoli. I membri del cast trascorsero le loro giornate facendo trekking tra le foreste e vivendo a tutti gli effetti come una tribù. In questa occasione l’attrice Zoe Saldana si travestì anche da guerriera per entrare completamente nel personaggio di Neytiri.

6. James Cameron e la sconfitta ai premi Oscar

Kathryn Bigelow - Cinematographe.it

In occasione dei premi Oscar 2010, Avatar si aggiudicò ben tre statuette: il premio per la fotografia, la scenografia e gli effetti speciali. James Cameron non riuscì a portarsi a casa gli Oscar al miglior film e alla regia, andati entrambi a Kathryn Bigelow per The Hurt Locker. La Bigelow e Cameron sono stati sposati dal 1989 al 1991.

7. Avatar: l’ispirazione nata da un classico Disney

Avatar: 10 cose da sapere sul cult di James Cameron

Cameron durante un’intervista ammise che la sua ispirazione per la sceneggiatura di Avatar fu il classico Disney del 1995 Pocahontas, diretto da Mike Gabriel e Eric Goldberg Ma, come sappiamo, il progetto rimase in cantiere per diversi anni, non solo a causa dei problemi di budget menzionati poc’anzi ma anche perché in quegli stessi anni il regista era impegnato nella realizzazione dell’indimenticabile cult con protagonisti “Kate & Leo”, Titanic.

8. Gli attori in lizza per il ruolo del protagonista

avatar- Cinematographe.it

Per il ruolo del protagonista Jake Sully furono presi in considerazione diversi attori, tra cui Chris Pine, Chris Pratt, Matt Damon e Jake Gyllenhaal. Alla fine il regista optò per una scelta meno ovvia e completamente inaspettata, assegnando la parte del protagonista all’australiano Sam Worthington, decisamente meno noto rispetto agli altri colleghi in lizza per la parte.

9. Sigourney Weaver e le sigarette sul set

Cinematographe.it

Sigourney Weaver prima di entrare nel cast del kolossal del 2009, era già stata diretta da James Cameron in Aliens – Scontro finale (1986), interpretazione che le valse una candidatura agli Oscar per la miglior attrice protagonista. Tornando ad Avatar, c’è un’interessante curiosità su Grace Augustine, l’esobiologa interpretata dalla Weaver. Anche se questo personaggio nel film ci viene mostrato come un’accanita fumatrice, in realtà l’attrice non ha dovuto fumare alcuna sigaretta, in quanto il fumo è stato aggiunto in post-produzione.

10. Avatar: I Na’vi hanno il seno?

Cinematographe.it

I Na’vi – l’immaginaria specie indigena con sembianze umanoidi abitante del satellite Pandora – sono molto simili agli uomini. Tuttavia, presentano alcune differenze, per esempio hanno una coda, sono alti all’incirca tre metri, possiedono una forza e una resistenza sovraumana, hanno la pelle blu e un differente sistema riproduttivo. Tuttavia, come si può notare durante la visione del film, i Na’vi di sesso femminile – pur non essendo mammiferi placentari –  hanno il seno. Una caratteristica fisica che ha fatto sorgere diverse domande dal pubblico. A far luce sulla questione è stato lo stesso Cameron, che durante un’intervista ha confessato che dal suo punto di vista era necessario che Neytiri possedesse il seno, in quanto questo l’avrebbe resa maggiormente sensuale.

Leggi anche Avatar 2: La Via dell’Acqua – il trailer del film di James Cameron

Articoli correlati