Il Libro della Giungla: trailer e trama del live-action Disney, stasera in tv su Sky 3D

Da leggere

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Made in Italy

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Regé-Jean Page sarà il protagonista del reboot del film The Saint

Regé-Jean Page ha un nuovo ruolo come protagonista nel reboot di The Saint. Regé-Jean Page reciterà e produrrà il reboot...

Black Panther 2: un primo sguardo a sorpresa al sequel Marvel [VIDEO]

Un nuovo video che mostra il set di Black Panther 2: Wakanda Forever rivela un luogo familiare in fase...

Dopo Zootropolis la programmazione Jungle Christmas di Sky 3D prosegue con Il Libro della Giungla, il live-action diretto da Jon Favreau, stasera 26 dicembre alle 21.15 in prima tv anche su Sky Cinema Uno HD.

Tratto dal celebre romanzo del premio Nobel Rudyard Kipling, Il Libro della Giungla si avvale di scenografie meravigliose sullo sfondo delle quali si muovono con leggiadra maestria personaggi creati interamente in computer grafica a cui attori di spicco del panorama italiano hanno conferito un’identità familiare che passa attraverso la modulazione vocale. La storia del cucciolo d’uomo Mowgli (Neel Sethi) rimasto solo nell’insidiosa giungla e accudito dalla lupa Raksha (Violante Placido), viene trasposta nuovamente sul grande schermo in un film capace di destare nostalgia negli amanti del cartone animato Disney (1967) ma anche di divertire ed emozionare.

Anche nel film campione d’incassi al box office (oltre 935 milioni di dollari) troviamo i personaggi a noi più cari: la sinuosa e responsabile pantera Bagheera (interpretata da Toni Servillo) si assurge sempre la parte di un personaggio posato, generoso, razionale e in grado di coadiuvare Mowgli. Non si può dire lo stesso dell’orso Baloo, a cui Neri Marcorè presta la voce, declinata nel ritornello noto ai più, elogio supremo della spensieratezza. Completano il cast Giovanna Mezzogiorno nei panni di Kaa, il gigantesco pitone che utilizza la sua voce seducente e il suo sguardo ipnotico per avvolgere Mowgli nel suo abbraccio letale e Giancarlo Magalli nel gigantesco scimmione King Louie, intenzionato a strappare al protagonista il segreto del “fiore rosso”, ovvero il fuoco!

Stasera Il Libro della Giungla arriva col suo carico d’allegria e coraggio direttamente su Sky 3D e Sky Cinema Uno HD

Trama: Il Libro della Giungla (The Jungle Book) si concentra sull’avventura di Mowgli (Neel Sethi), un cucciolo d’uomo allevato da una famiglia di lupi. Ma Mowgli scoprirà presto quanto possa essere pericolosa la Jungla, quella abitata dalla terribile tigre Shere Khan (Idris Elba in lingua originale, Alessandro Rossi in italiano) che, ricordando le cattiverie dell’uomo e riportandone ancora le cicatrici, vede nel piccolo una vera e propria minaccia. Sollecitato ad abbandonare l’unica casa che abbia mai conosciuto, Mowgli si imbarca in un viaggio affascinante alla scoperta di sé, guidato dalla pantera Bagheera (Ben Kingsley), e dall’orso Baloo (Bill Murray).

Lungo la strada, Mowgli incontrerà creature che non hanno esattamente a cuore i suoi stessi interessi, tra cui Kaa, un pitone in grado di ipnotizzare solo con lo sguardo, al quale dona la seducente voce in lingua originale Scarlett Johansson e il divertente Re Luigi (Christopher Walken), che cerca di costringere Mowgli a rinunciare al segreto dell’elusivo e micidiale fiore rosso: il fuoco.

In un’intervista rilasciata durante la produzione del film il regista Jon Favreau ha detto che è stato molto difficile scegliere il protagonista, soprattutto perché avrebbe dovuto interagire con personaggi fisicamente inesistenti.

La scelta è infine caduta sull’allora undicenne Neel Sethi che ha dimostrato simpatia e apertura sia con il resto della troupe che sul set. Il regista ha raccontato che l’abilità nel karate (il piccolo è cintura rossa) è stata una delle cose che l’hanno spinto a optare per Neel, perché in questo modo avrebbe fatto da solo tutte le peripezie che si addicono a un bambino cresciuto nella giungla!

Sulla figura di Mowgli il regista ha dichiarato:

“Da bambino ero colpito dal legame fra Mowgli e Baloo, mi ricordava il rapporto con mio nonno che è stato importante nella mia vita. Mi piace che Mowgli sia un ribelle, che si metta sempre nei guai. È un bravo bambino, ma un po’ precoce. Non si lascia intimidire dai grandi animali selvaggi”.

Ultime notizie

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Made in Italy

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Articoli correlati