film al cinema
Con l’arrivo dei primi caldi siete pronti a rintanarvi in una comoda sala cinematografica con aria condizionata e bibita fresca? Noi non vediamo l’ora! Cosa possiamo quindi vedere al cinema dal 6 al 12 giugno? In questa settimana le nuove uscite ammontano a ben 8 pellicole (controllate pure QUI in basso a destra) ma a detta nostra sono appena 5 i film da non perdere. Al primo posto della nostra classifica questa settimana c’è il film più atteso dell’intero mese di Giugno della redazione di Cinematographe. Se poi siete più pigri di Jabba The Hutt e il divano è il vostro piccolo regno, vi basta cliccare qui per sapere il meglio della programmazione serale televisiva! Pronti? Vediamo allora quali sono i 5 film al cinema da non perdere!

Un americano a Parigi

un americano a parigi
Dopo 65 anni torna al cinema un grande classico, restaurato grazie a Cinema di Valerio de Paolis: Un americano a Parigi. Basta il titolo per riportarci nel clima del musical degli anni Cinquanta, tra musica e colori di un cinema passato ma allo stesso tempo così presente anche oggi. Uno dei capolavori che scrivono la storia del cinema non poteva non essere inserito nella classifica dei migliori cento film statunitensi (al sessantottesimo posto) dall’American Film Institute. Il titolo deriva dal poema sinfonico omonimo del compositore statunitense George Gershwin, considerato l’iniziatore della musical d’Oltreoceano. Sono famose le sue parole “Mi piace pensare la musica come una scienza emozionale”. Ed è proprio questo che accade in Un americano a Parigi, anche grazie a Saul Chaplin, reso celebre dal musical per eccellenza, West Side Story. È un inno all’Arte, in tutte le sue espressioni e sfaccettature. La grandezza di Un americano a Parigi risiede senza dubbio nella capacità del regista Vincente Minnelli di mescolare generi diversi e costruire un genere che avrà sempre più successo nel corso degli anni a venire. Non sono da meno la Fotografia, la Scenografia e i Costumi che creano il mondo parigino impressionista, anche se lontano dalla Parigi degli anni Cinquanta e più legata all’immagine di coloro che non vivono la città, ma la sognano. Data di uscita: 9 giugno

L’uomo che vide l’infinito

l'uomo che conosceva l'infinitoL’uomo che vide l’infinito è il film diretto da Matthew Brown basato sul libro di Robert Kanigel, L’uomo che vide l’infinito – La vita breve di Srinivasa Ramanujan, genio della matematica e racconta la vera storia di Srinivasa Ramanujan, interpretato da Dev Patel (The Millionaire), genio indiano della matematica, completamente autodidatta. Per far conoscere al mondo la sua mente geniale, dovrà lasciarsi alle spalle la giovane e amata sposa Janaki, interpretata da Devika Bhise (Un marito di troppo) per intraprendere un lungo viaggio che lo porterà a Cambridge, dove forgerà un forte legame con il suo mentore, l’eccentrico professore G.H. Hardy, interpretato da Jeremy Irons (Il mistero Von Bulow, La corrispondenza). Sotto la guida di Hardy, il suo lavoro si evolverà in modo tale da rivoluzionare per sempre la matematica e trasformare il modo in cui gli scienziati spiegano il mondo. Data di uscita: 9 giugno

Istanbul e il museo dell’innocenza di Pamuk

Istanbul e il museo dell'innocenza di PamukIl Museo dell’innocenza di Pamuk ci conduce attraverso i sentieri di un’ossessione amorosa, quella di Kemal per la giovane Füsun. Per placare il suo desiderio verso la ragazza che non può avere, Kemal inizia a raccogliere ogni oggetto che gliela ricordi, a cominciare ovviamente dall’orecchino che lei perse la prima volta che fecero l’amore insieme, “il momento più felice della mia vita“. Così, proprio per riconquistare quell’attimo perduto nel tempo, Kemal assembla, oggetto dopo oggetto, una collezione che, agli occhi del mondo, non può che apparire follia. Giunto al termine della vita, Kemal chiede all’amico scrittore Orhan Pamuk di costruire un museo che raccolga queste memorie: il Museo dell’innocenza. E lo scrittore lo accontenta, scrivendo un libro che conquista i lettori di tutto il mondo. Da quel libro, pubblicato in Italia da Einaudi, è nato però qualcosa di più: il progetto di un museo reale a Istanbul – nel vecchio palazzo dove “abitava” Füsun – un museo nato dalla forza dell’immaginazione e ormai visitatissimo dai viaggiatori che arrivano nell’unica città del mondo che si divide tra due continenti e che ha avuto tre nomi illustri nel corso dei secoli: Costantinopoli, Bisanzio, Istanbul. Per raccontare questo museo e questa storia d’amore, il 7 e 8 giugno (proprio nei giorni in cui Pamuk festeggerà il suo compleanno) arriva al cinema Istanbul e il museo dell’innocenza di Pamuk, diretto da Grant Gee. Data di uscita: 7 giugno

Now You See Me 2 – I maghi del crimine

now you see me 2Now You See Me 2 (qui il trailer), diretto da Jon M. Chu, narra la seconda avventura dei Quattro Cavalieri (Jesse Eisenberg, Woody Harrelson, Dave Franco e Lizzy Caplan), impegnati a portare, in tutto il mondo, l’illusione a nuove vette di stupore. Un anno dopo aver ingannato l’FBI e aver conquistato il favore del pubblico con i loro spettacoli di magia alla Robin Hood, gli illusionisti ritornano con una nuova performance, nella speranza di smascherare le pratiche immorali di un magnate della tecnologia. L’uomo dietro il loro ritorno è Walter Mabry (Daniel Radcliffe), un prodigio della tecnologia che minaccia la vita e la reputazione dei Cavalieri agli occhi del mondo. La loro unica speranza è di mettere in scena una spettacolare esibizione senza precedenti per riabilitare il loro nome e rivelare la mente dietro al complotto. Con una sceneggiatura di Ed Solomon e Pete Chiarelli, Now You See Me 2vede come protagoniste le stelle Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Dave Franco,Mark Ruffalo, Michael Caine e Morgan Freeman, presenti nella prima pellicola ed ora tutti pronti al ritorno per il grande sequel. Il secondo capitolo vedrà poi Lizzy Caplan, al posto della rossa Isla Fisher, nuova arrivata nel cast insieme a Jay Chou e Daniel Radcliffe. Data di uscita: 8 giugno

Il regista Nicolas Winding Refn ci ha abituato ad ogni genere di eccesso: da Pusher a Valhalla Rising, da Drive a Solo Dio perdona, la sua messa in scena è sempre stata di grande impatto visivo e dai contenuti ermetici e cupi, a tratti volutamente indecifrabili. Quest’ultimo film, tuttavia, rappresenta un ulteriore livello per il regista danese, che in quest’opera magnetica ed onirica, dominata da colori saturi ed inquadrature maniacalmente studiate in ogni minimo dettaglio, decide di dare forma e colore all’incubo rappresentato da un ideale di perfezione estetica pericolosamente vicino alla quintessenza del male.
Il nuovo film di Nicolas Winding Refn, che è stato in competizione a Cannes 2016 per la Palma d’Oro, è destinato a far parlare di sé, creando quel misto di attrazione e repulsione di cui sono fatti certi sogni ricorrenti e certe opere memorabili. Nel cast ci saranno anche Keanu Reeves, Jena Malone, Abbey Lee, Bella Heathcote, Desmond Harrington, Karl Glusman, Christina Hendricks. Data di uscita: 8 giugno

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto