Terminator Genisys

A colpire il pubblico stasera è stato Terminator Genisys, che è riuscito a riaccendere la passione per il thriller fantascientifico di James Cameron, grazie anche all’introduzione di alcuni nuovi elementi quali il regista di Thor: The Dark World e Game of Thrones Alan Taylor. Grazie ad una timeline divergente, il quinto capitolo del franchise offre nuove emozioni e personaggi come Sarah Connor, Kyle Reese e proprio il T-800 di Arnold Schwarzenegger.

Quest’ultimo, che è al centro del primo giocattolo iconico della Hot Toys dedicato al nuovo film, potrete ammirarlo nelle foto che potete vedere qui sotto, ma potrete anche ammirare le varie componenti che compongono il T-800. Soprannominato The Guardian, questa versione del T-800 è stato inviato indietro nel tempo da una forza misteriosa per proteggere una giovane Sarah Connor (Emilia Clarke) da altri Terminator che verranno inviati dopo il suo, tra cui l’originale T-800 introdotto nel film originale del 1984.

“La collezione T-800 Guardian, appositamente predisposti sulla base dell’immagine di Arnold Schwarzenegger dal film”, si legge nella descrizione ufficiale del giocattolo. E ‘dotato di due teste, entrambe diverse, una giacca di pelle, come autorizzato dal più anziano marchio britannico di motociclette e abbigliamento Matchless London, e un’arma dettagliata insieme ad una luce a LED.

Terminator Genisys

Terminator Genisys

Questa settimana sono stati rilasciati diversi video-intervista agli attori che compongono il cast di Terminator Genisys. In questo momento, è possibile guardare uno con Emilia Clarke e un altro sia con Jai Courtney e Jason Clarke. A breve verrà rilasciato anche un video su Arnold, insieme ad un altro dove saranno presenti tutti gli attori per vedere come ognuno discute sul futuro del franchise.

Fonte: Coomingsoon.net

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE