Il trailer di Roubaix, Une Lumière nuovo film di Arnaud Desplechin con Léa Seydoux Sara Forestier e Roschdy Zem sarà presentato in anteprima al Rendez – Vous Il Festival del nuovo Cinema francese

Definito come “il poliziesco che scava nel cuore della notte” il film Roubaix, Une Lumière presentato al Festival di Cannes 2019, verrà proiettato in anteprima anche durante il Rendez – Vouse, Il Festival del Cinema francese, che si terrà, come sempre, in varie città italiane. Arrivato alla sua decima edizione Il Festival Rendez – Vous è uno dei più importanti appuntamenti con il cinema francese in Italia. Coglie l’occasione per poter vedere film francesi in anteprima, indipendentemente dalle future distribuzioni e presentazione ai più grandi Festival e Feste del Cinema internazionali, ed è un modo anche per incontrare alcuni protagonisti del mondo dello spettacolo. Dal trailer del film Roubaix – Une Lumière, con Léa Seydoux e Roschdy Zem, lcuni snodi della trama, ma soprattuto dell’ambientazione e della fotografia, sono evidenti: la tipica atmosfera di una cittadina della Francia settentrionale in decadenza, una delle città più povere dove la sopravvivenza a volte spinge le persone a commettere dei crimini e dove le risse, gli episodi di vandalismo, lo spaccio di droga e i furti sono all’ordine del giorno. La fotografia riconoscibile presente in ogni dramma francese dove colori scuri come il blu, il nero e il grigio vengono illuminati da una luce fioca ma che colora ogni scena di luminosità e nitidezza. Una messa in scena spoglia e ridotta al minimo, che rappresenta sia lo stato della città che quello in cui vivono le due donne, così come il luogo dove viene consumato il delitto: un brutale omicido di un’anziana signora.

Sinossi: la notte di Natale il capo della polizia Daoud (Roschdy Zem) gira per le strade della città nella quale è cresciuto, nella decadente Roubaix dove ogni giorno ci sono risse, automobili incediate e un alto tasso di criminalità. Alla stazione di polizia, Louis Coterelle è l’ultimo arrivato, appena uscito dall’accademia. Daoud e Louis dovranno investigare sull’omicidio di una donna anziana. Due giovani donne, vicine di casa della donna vengono interrogate: Claude (Léa Seydoux) e Marie (Sara Forestier), indigenti, alcolizzate e amanti.

Il film Roubaix, Une Lumière, come si vede anche dal trailer, non sembra essere interessato a raccontare esclusivamente la storia dell’omicidio e delle due donne interrogate, forse colpevoli, forse no. Il vero protagonista è il commissario: presente in ogni scena, Roubaix è la sua città e gira per quelle strade di notte sperando di cambiare un luogo sempre più in crisi. Un film che pare muoversi tra l’abitazione delle due donne, luogo del delitto e commissariato, principalmente sala interrogatori. In una continua alternanza tra giorno e notte, come a simboleggiare il bene il male, il giusto e lo sbagliato, la colpa e l’innocenza. In uscita ad aprile Roubaix, Une Lumière punta sull’umanità e sulle difficoltà di una cittadina che non offre alternative.

 

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto