Rinunciare alla propria fede vegetariana per risollevare le sorti del ristorante: questo è quello che dovranno fare i due protagonisti di Non è vero ma ci credo, il nuovo film diretto da Stefano Anselmi

Due vegetariani dovranno far finta di essere convinti onnivori (anzi carnivori) per conquistare il critico culinario più famoso del momento: questo è la vicenda raccontata in Non è vero ma ci credo, il nuovo film di Stefano Anselmi.

Opera prima del regista, molto acclamato per il cortometraggio Alice, il film segue la disavventura di Nunzio e Paolo, due amici decisi a dare vita ad un nuovo progetto.

Nunzio e Paolo sono amici da sempre ma il loro sodalizio ha prodotto solo una serie di business falliti finanziati dalle loro mogli, che adesso minacciano di sbatterli fuori di casa. I due cercano il riscatto aprendo un ristorante vegetariano finché, per compiacere un critico culinario da cui dipendono i loro destini, si trovano di fronte alla necessità di trasformare il locale in una bisteccheria. Vegetariani convinti, Nunzio e Paolo non hanno alcuna intenzione di mettersi davvero a cucinare animali. Possono bistecche vegetali essere spacciate per vera carne?  È l’inizio di una spirale di eventi esilaranti.

Vediamo insieme i protagonisti nel trailer ufficiale di Non è vero ma ci credo.

Ad interpretare i due protagonisti sono il duo Nunzio Fabrizio Rotondo e Paolo Vita, i due veejay della storica emittente romana Magic TV. Accanto a loro troveremo Micol Azzurro, Elisa Di Eusanio, Giulia Di Quilio, Maurizio Lombardi e Yari Gugliucci. Nel film vedremo anche Maurizio Mattioli e Loredana Cannata.

Non è vero ma ci credo arriverà nelle nostre sale il prossimo 4 ottobre, distribuito da Notorious Pictures.