L’attesa – trailer del film di Piero Messina in concorso a Venezia

In concorso alla 72esima edizione del Festival del cinema di Venezia arriva L’attesa, il nuovo film di Piero Messina, distribuito da Medusa. Tra i grandi saloni di un’antica villa segnata dal tempo, Anna, reduce da un lutto improvviso, trascorre le sue giornate in solitudine. La campagna siciliana aspra e bellissima circonda la casa e la isola mentre la nebbia, che sale lenta lungo le falde dell’Etna, impedisce allo sguardo di spingersi lontano. Solo i passi di Pietro, il tuttofare, rompono il silenzio. Ed ecco improvvisamente arrivare Jeanne, una giovane ragazza che dice di essere la fidanzata di Giuseppe, il figlio di Anna. Lui l’ha invitata in Sicilia per trascorre insieme qualche giorno di vacanza. Anna ignora l’esistenza di Jeanne. E Giuseppe non c’è. Ma le sue cose sono tutte lì, nella sua stanza. Presto, molto presto sarà di ritorno, così dice Anna non riuscendo a rivelare una verità per lei impronunciabile. I giorni passano, le due donne lentamente imparano a conoscersi e insieme iniziano ad aspettare il giorno di Pasqua, quando Giuseppe sarà finalmente a casa e in paese si terrà una grande processione tradizionale.

Scopriamo di più sul regista de L’attesa

Piero Messina è nato a Caltagirone nel 1981. Laureato con lode al DAMS, si è diplomato in regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Ha realizzato numerosi cortometraggi e documentari. Tra i cortometraggi possiamo ricordare Terra presentato al 65° Festival di Cannes nella sezione  Cinéfondation, La  prima  legge  di  Newton che  ha  ricevuto  una  Menzione Speciale al Festival Intl. del Film di Roma, una nomination ai Nastri d’Argento ed una ai Globi d’Oro, La porta selezionato al Festival di Rotterdam; tra i documentari Pirrera è stato presentato al Festival Intl. del Film di Roma ed ha vinto, tra gli altri, il Premio Libero Bizzarri. Ha lavorato come assistente alla regia nei film di Paolo Sorrentino This must be the place e La grande bellezza. Ha diretto documentari per le reti RAI ed il programma Capolavori Svelati per Sky Arte.  A  gennaio  2014  ha  diretto  il  cortometraggio pilota  del  progetto  di  Giorgio Armani Films of City Frames rivolto agli studenti di alcune fra le più importanti scuole di cinema del mondo.

Fonte: Medusa

Articoli correlati