Il Colibrì – trailer e data d’uscita del film con Pierfrancesco Favino

Pierfrancesco Favino protagonista dell'adattamento de Il Colibrì, tratto dal romanzo di Sandro Veronesi e diretto da Francesca Archibugi.

Pierfrancesco Favino protagonista de Il Colibrì, il film tratto dall’omonimo romanzo di Sandro Veronesi, Premio Strega 2020 ed edito da La Nave di Teseo. L’adattamento è diretto da Francesca Archibugi (Il nome del figlioVivere, Il grande cocomero) ed è scritto da scritto da Laura Paolucci, Francesco Piccolo e Francesca Archibugi. Prodotto da Fandango, Rai Cinema e Les Films des Tournelles – Orange Studio, il film sarà nelle sale dal 14 ottobre 2022, distribuito da 01 Distribution.

Il Colibrì sarà presentato al Toronto International Film Festival e sarà il film di apertura della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 13 al 23 ottobre 2022. Nel cast troviamo: Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Bérénice Bejo, Nanni Moretti, Laura Morante, Sergio Albelli, Benedetta Porcaroli, Massimo Ceccherini, Alessandro Tedeschi, Fotiní Peluso, Francesco Centorame, Pietro Ragusa e Valeria Cavalli.

Il Colibrì: trailer e trama del film di Francesca Archibugi

festa del cinema di roma il colibrì - Cinematographe.it

Il Colibrì è il racconto della vita di Marco Carrera, una vita fatta di coincidenze fatali, perdite e amori assoluti. La storia procede secondo la forza dei ricordi che permettono di saltare da un periodo a un altro, da un’epoca a un’altra, in un tempo liquido che va dai primi anni ‘70 fino a un futuro prossimo.
È al mare che Marco conosce Luisa Lattes, una ragazzina bellissima e inconsueta. Un amore che mai verrà consumato e mai si spegnerà, per tutta la vita. La sua vita coniugale sarà un’altra, a Roma, insieme a Marina e alla figlia Adele. Marco tornerà a Firenze sbalzato via da un destino implacabile, che lo sottopone a prove durissime. A proteggerlo dagli urti più violenti troverà Daniele Carradori, lo psicoanalista di Marina, che insegnerà a Marco come accogliere i cambi di rotta più inaspettati. Il Colibrì è la storia della forza ancestrale della vita, della strenua lotta che facciamo tutti noi per resistere a ciò che talvolta sembra insostenibile. Anche con le potenti armi dell’illusione, della felicità e dell’allegria.

Sui titoli di coda del film, la cui colonna sonora è firmata da Battista Lena, e nel trailer possiamo ascoltare un brano inedito di Sergio Endrigo e Riccardo Sinigallia dal titolo Caro amore lontanissimo. Un capolavoro ritrovato dal prezioso catalogo editoriale di Sugarmusic, in collaborazione con Concertone, che Claudia Endrigo, figlia del cantautore, ha voluto affidare a Marco Mengoni.

Articoli correlati