Easy Living – La vita facile è una commedia dai toni malinconici che arriverà nei cinema a fine settembre

Arriverà in sala il 24 settembre, distribuito da I Wonder Pictures e da Unipoli Biografilm Collection, Easy Living – La vita facile di Orso Miyakawa e Peter Miyakawa, una commedia delicata e sincera che ha conquistato il pubblico al Torino Film Festival. Alla regia una coppia di fratelli all’esordio per una storia che ci parla di chi siamo e di chi vorremmo essere, tutta giocata sul filo sottile dell’ironia e con un tocco di speranza e umanità.

Easy Living – La vita facile è una commedia dai toni malinconici, un racconto di formazione in cui la realtà contemporanea dei migranti di Ventimiglia viene filtrata dallo sguardo di un ragazzino (James Miyakawa, fratello minore dei registi) e trasformata in avventura. Le vite del quattordicenne Brando, dell’universitaria che contrabbanda medicine e sigarette alla frontiera italo-francese, Camilla, e del bizzarro maestro di tennis americano che sogna di fare il pittore, Don, vengono scombussolate dall’incontro con Elvis, un migrante clandestino sui generis. Tutti insieme organizzano un piano rocambolesco per aiutarlo a varcare il confine.

Il film è scritto e diretto da Orso e Peter Miyakawa, la fotografia è di Andrey Nuzhnyy, il montaggio di Aline Herve, la scenografia è di Gianluca Agazzi, i costumi di Alessia Boccardo, le musiche originali di Orso Miyakawa, Peter Miyakawa & Sonoram. È prodotto da Antonio Miyakawa, Francesco Melzi D’Eril, Stella Savino ed è una produzione Wise Pictures. È interpretato da Manoel Hudec, Camila Semino Favro, Alberto Boubakar Malanchino e James Miyakawa.