The Innocence Files è la serie documentario che racconterà i casi di persone finite ingiustamente in carcere

Nel mese di aprile, Netflix aggiungerà in catalogo The Innocence Files, docu-serie che tratta un argomento pronto a calamitare la curiosità di molti. Nel corso degli episodi, infatti, saranno raccontati i casi di persone finite ingiustamente in carcere. Falle nel sistema giudiziario statunitense che ha quindi costretto gente innocente a trascorrere del tempo dietro le sbarre. Parliamo dei casi di Alfred Dewayne Brown, Chester Hollman III, Kenneth Wyniemko, Thomas Haynesworth, Levon Brookes, Kennedy Brewer, Keith Harward e Franky Carrillo.

I casi in questione sono emersi nel corso del tempo grazie all’intervento e al lavoro di Innocence Project che offre sostegno proprio a chi viene condannato erroneamente. Attraverso The Innocence Files conosceremo tutti gli aspetti di tali casi, dalle prove al processo, passando per le parole dei testimoni.

La Casa di Carta – Parte 4 | Perché vedere la serie TV Netflix

Gli episodi saranno diretti da Alex Gibney, Roger Ross Williams, Liz Garbus, Jed Rothstein, Sarah Dowland e Andy Grieve.

Evidenzieranno cosa c’è di sbagliato nel sistema giudiziario penale americano. Riguarderanno storie di persone condannate perché il governo si affida ancora a procedure superficiali e a PM che sono disposti a tutto pur di vincere ad ogni costo. Ci sono modi di migliorare il sistema e renderlo quindi più giusto, evitando così che persone innocenti debbano subire violenze in prigioni di massima sicurezza o nel braccio della morte, facendo soffrire non solo loro ma intere famiglie e le stesse vittime dei crimini.

Per vedere The Innocence Files su Netflix bisognerà attendere il 15 aprile 2020.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto