House of Hammer: il trailer sugli scandali di Armie Hammer anticipa “oscuri e contorti segreti”

Armie Hammer è stato accusato di stupro, cannibalismo e riduzione in schiavitù.

Negli ultimi anni la carriera del promettente Armie Hammer (Operazione U.N.C.L.E, Chiamami col tuo nome, Rebecca) è stata stroncata dalla valanga di accuse a suo carico, che includono abusi sessuali e persino il cannibalismo. Una storia oscura e complessa, che l’emittente Discovery ha deciso di raccontare in un documentario atteso per il 2 settembre, dall’evocativo titolo House of Hammer. Pare, infatti, che gli scandali di Hammer siano solamente l’ultima tappa di un lungo percorso di eccessi e reati commessi per decenni dalla dinastia Hammer. La serie sarà prodotta dalla zia dello stesso Hammer, Casey Hammer. E, come si evince dal trailer, rivelerà numerosi “scheletri nell’armadio” tenuti nascosti per troppo tempo.

Chiamami col tuo nome Cinematographe

House of Hammer: il trailer della docu-serie sugli scandali della famiglia Hammer

In occasione dell’imminente uscita della docu-serie, Discovery+ – canale che trasmetterà in esclusiva lo show – ha rilasciato il primo trailer, che promette di portare alla luce “oscuri e contorti segreti”. Stando alle parole di Jason Sarlanis – Presidente dei contenuti Crime ed Investigation, per la televisione e per lo streaming – il documentario è stato ideato con il preciso scopo di fare chiarezza sugli scandali di un’intera famiglia e di rendere omaggio alle donne che hanno avuto il coraggio di denunciare gli abusi subiti: “Le accuse di stupro e abusi mosse contro Armie Hammer negli ultimi anni sono solo la punta dell’iceberg quando si tratta della famiglia Hammer. Con House of Hammer , assistiamo a dettagli davvero inquietanti e segreti sinistri che il denaro e il potere avrebbero pututo nascondere per sempre. Questo documentario fornisce una piattaforma importante per le donne incredibilmente coraggiose che si sono fatte avanti per condividere le loro storie e speriamo che il loro coraggio ispiri gli altri a portare avanti conversazioni significative sugli abusi nella nostra società”.

Due punti fondamentali, che hanno fatto da filo conduttore per l’intera narrazione del documentario, come si evince anche dalla sinossi ufficiale rilasciata da Discovery+:

Dissolutezza. Inganno. Abuso. Dipendenza. Corruzione. Nel corso di cinque generazioni, gli uomini della famiglia Hammer hanno più segreti e scandali di quanti ne possa contenere qualsiasi caveau. I presunti crimini di Armie Hammer sono solo la punta dell’iceberg. Attraverso una miniera di archivi e interviste di sopravvissuti e membri della famiglia, i segreti oscuri e contorti della famiglia Hammer vengono alla luce. Dietro il denaro e il potere si nasconde una dinastia disfunzionale con i suoi personaggi maschili che esibiscono tutte le conseguenze devastanti di un privilegio impazzito.

Le prime accuse contro Armie Hammer sono emerse nel 2021, quando numerose donne si sono fatte avanti per denunciare l’attore di macabri atti, fra cui abusi sessuali, cannibalismo e riduzione in schiavitù. Accuse che hanno fatto immediatamente il giro del mondo, stroncando la carriera di Hammer, estromesso da molti progetti che aveva in cantiere – fra cui la serie Paramount The Offer. La sua ultima apparizione risale al film Assassinio sul Nilo, terminato prima degli scandali ma distribuito da Fox cercando di limitare il più possibile l’apparizione di Hammer nel trailer e nei credits – la pellicola è stata infatti distribuita a febbraio 2022, quando le accuse erano ormai emerse da tempo. Attualmente Hammer è stato “abbandonato” anche dalla sua agenzia, la WME.

Leggi anche Armie Hammer sul lastrico: che cosa fa oggi l’attore?

Articoli correlati