La serie Alex Rider è basata sul libro Stormbreaker di Anthony Horowitz

Otto Farrant è il nuovo volto della giovane spia Alex Rider nella serie prodotta dalla Sony Pictures Television e dalla Eleventh Hour Films, che ha acquistato i diritti dei romanzi di Anthony Horowitz nel 2017. La storia ha già avuto un adattamento nel 2006 con Alex Rider: Stormbreaker con protagonista Alex Pettyfer e con Ewan McGregor. La serie tv è scritta da Guy Burt (I Borgia, The Hall), che è anche produttore esecutivo dello show insieme ad Anthony Horowitz, Eve Gutierrez di EHF (Eleventh Hour Films) e Jil Green. Nel cast troviamo anche Brenock O’Connor, Stephen Dillane, Ronkẹ Adékoluẹjo, Andrew Buchan e Vicky McClure

Alex ha quattordici anni e ha appena saputo che lo zio è morto in un incidente: a quanto pare, non aveva allacciato le cinture di sicurezza. Ma poi Alex scopre che il parabrezza dell’auto è crivellato di fori di proiettile e capisce all’istante che non è stato un incidente, ma un vero e proprio delitto: suo zio è stato ucciso durante una pericolosa missione per conto dei servizi segreti. Alex viene presto avvicinato da Alan Blunt, capo del dipartimento top-secret dell’MI6 noto come The Department, che gli rivela di essere stato inconsapevolmente addestrato fin dall’infanzia per il pericoloso mondo dello spionaggio.

Pressato per lasciarsi alle spalle la sua vecchia vita, Alex va sotto copertura per indagare sulla connessione tra la morte di due miliardari e un remoto collegio chiamato Point Blanc. All’arrivo, scopre che gli studenti sono soggetti nel piano del direttore della scuola megalomane che ha portato al controllo degli imperi commerciali delle loro famiglie. Aiutato dalla sua compagna di classe Kyra, dal suo migliore amico Tom, e da Jack, Alex inizia la sua carriera come la più giovane spia dell’MI6.

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto