Zorro, Miguel Bernardeau protagonista della serie Prime Video

Miguel Bernardeau e l'attrice messicana Renata Notni guideranno il cast di Zorro, versione moderna (e priva di stereotipi) di Diego de la Vega

Miguel Bernardeau, l’interprete di Guzmán nel grande successo Netflix Elite, e l’attrice messicana Renata Notni guideranno il cast di Zorro, serie reboot che sarà trasmessa in esclusiva su Prime Video – il servizio streaming di Amazon – negli Stati Uniti, America Latina e Spagna. La serie, una versione moderna dell’eroe, è diretta da Javier Quintas, già regista di alcuni episodi de La casa di carta e Sky Rojo, e da Miguel Angel Vivas, regista di Locked Up. Scritta da Carlos Portela (Hierro, Velvet Collection), la serie di 10 episodi è prodotta da David Martínez, David Cotarelo e Angela Agudo per i Secuoya Studios. John Gertz, fondatore della Zorro Productions e produttore dei film La maschera di Zorro e La leggenda di Zorro, è il produttore esecutivo.

Zorro - Miguel Bernardeau e Renata Notni
Miguel Bernardeau e Renata Notni

Bernardeau interpreterà una nuova versione di Diego de la Vega, proprietario terriero e, sotto mentite spoglie, eroe mascherato del popolo. Notni vestirà invece i panni di Lolita Marquez, l’amore della sua giovinezza. La serie è destinata a girare in diverse località delle Isole Canarie.

Quando ci hanno proposto di fare Zorro e ci siamo guadagnati la fiducia di John Gertz, abbiamo affrontato l’onore, ma anche la responsabilità, di prendere il più importante eroe ispanoamericano di tutti i tempi e di adattarlo a una nuova generazione”, ha affermato Martínez di Secuoya Studios. “Per fare questo, siamo stati fortunati a contare su Prime Video, i migliori partner possibili per questo viaggio, per formare sia un cast che è un lusso che il miglior team creativo e di produzione del settore”.

Zorro: un nuovo eroe lontano dalla mascolinità tossica

La prima grande IP globale sviluppata da Secuoya Studios, viene pubblicizzata come una visione “aggiornata” della figura leggendaria, “un simbolo di giustizia e difensore degli oppressi”. La produzione “accoglie perfettamente la diversità di un mondo emergente in cui razze diverse cercano di convivere”, ha svelato Secuoya Studios. Zorro sarà plasmato dalle relazioni della sua giovinezza, dall’amore e dalla delusione amorosa che forgeranno il suo sviluppo come personaggio e rifletteranno una sorta di mascolinità lontana dagli stereotipi, ha annunciato lo studio. La sua battaglia porta anche alla scoperta di chi ha ucciso suo padre, una missione personale che lo porta a scoprire segreti di famiglia che cambieranno per sempre il suo destino. Allo stesso modo, le donne della serie saranno “prima del loro tempo, potenziate, resisteranno all’eroe mascherato o agiranno come confidenti, secondo i propri interessi”.

Articoli correlati