The Mandalorian cinematographe.it

Nell’episodio 5 della seconda stagione di The Mandalorian Ahsoka Tano ha faticato tanto per poter battere Morgan Elsbeth in duello, ecco perché

Ahsoka Tano ha duellato contro il Magistrato Morgan Elsbeth nell’episodio 5 della seconda stagione della serie live-action The Mandalorian (intitolato The Jedi) e, anche se alla fine ne è uscita vincitrice, ha faticato parecchio per mettere al tappeto l’avversaria. Finora sono successe molte cose nella seconda stagione della serie dell’universo di Star Wars, con molti personaggi che sono tornati dopo diversi anni o che sono apparsi in live-action per la prima volta. È infatti il caso di Ahsoka, personaggio creato per la serie animata Clone Wars, quando George Lucas era ancora a capo della Lucasfilm. In seguito Ahsoka è apparsa in Star Wars Rebels e ha aiutato la Ribellione, così come il Jedi Kanan Jarrus ed Ezra Bridger, a respingere Darth Vader e i suoi Inquisitori – e ha avuto successo in quasi tutti i casi. Tutti quelli contro cui ha combattuto, incluso Darth Maul durante l’Assedio di Mandalore delle Guerre dei Cloni, hanno perso. Ha anche affrontato due Inquisitori contemporaneamente, e lo ha fatto senza troppe complicazioni. Ma quindi perché ha faticato così tanto a battere il Magistrato?

Il motivo che ha reso il duello di Ahsoka contro il Magistrato così arduo è da ricercare nella scelta delle armi. Il suo avversario non stava infatti usando un’arma tradizionale e, quindi, non stava seguendo uno stile di combattimento regolare. I Jedi sono addestrati a combattere con stili specifici che funzionano bene contro i blaster e altre persone addestrate con la spada laser, così come i Sith. Quando si tratta di affrontare una lancia beskar, e un avversario che non pratica nessuno stile con cui i Jedi hanno familiarità, Ahsoka fatica molto. È per questo che il duello è stato più lento ed è per questo che il Magistrato è riuscita a farle cadere dalla mano una delle sue spade laser.

Scopri anche perché le spade laser di Ahsoka sono bianche 

Inoltre, secondo Star Wars Rebels, le spade laser sono inizialmente pesanti quando le persone le impugnano per la prima volta, ma poi diventano più leggere quando il portatore diventa un tutt’uno con la spada. In confronto, l’acciaio beskar, che è più leggero rispetto ad altri elementi, è ancora molto più pesante di una spada laser, e i Jedi non hanno molta esperienza nel combattere contro armi che possono fermare una spada laser. L’ultima ragione dietro a questo lungo duello è che in realtà non stava cercando di uccidere il suo avversario questa volta, a differenza dell’inizio dell’episodio quando ha lottato contro le guardie nella foresta. Aveva bisogno di informazioni dal Magistrato sulla posizione di Thrawn, quindi ucciderla avrebbe mandato all’aria i suoi piani e fatto fallire la missione.