The Boys 3 e il review bombing per la troppa nudità maschile

Spettatori scontenti perché, nella terza stagione di The Boys di Prime Video, ci sono troppi contenuti espliciti... maschili!

Gli spettatori della terza stagione di The Boys – attualmente una delle serie di punta del servizio streaming Prime Video – sono scontenti. Non lo sono per la trama, per la messa in scena o perché è stato ucciso uno dei loro personaggi preferiti, lo sono per i contenuti espliciti. Secondo diversi fan nella nuova stagione dello show c’è troppa nudità maschile e quale migliore vendetta dell’ignobile review bombing [fenomeno in cui un grande gruppo di persone lasciano recensioni negative online nel tentativo di boicottare l’opera e per attirare l’attenzione verso un problema ndr]?!

E così, uno degli show di Prime Video più seguiti di sempre, si è ritrovato con centinaia di recensioni a una stella. Oltre alle lamentele sull’eccessiva presenza di nudo maschile, tra le recensioni negative si legge anche che i fan non hanno particolarmente apprezzato il fatto che The Boys sia diventato sempre più politico. Ma, come anche Comicbook ha sottolineato, molto probabilmente Amazon si aspettava questo tipo di reazione da parte dei fan visto che hanno utilizzato le recensioni negative per la prima stagione per promuovere la seconda, arrivata in streaming nel 2020.

The Boys – Stagione 3 e le recensioni negative per il troppo nudo maschile

The Boys

Tra le recensioni negative (qui potete leggere la nostra) se ne leggono parecchie che si lamentano del fatto che The Boys sia diventata una serie “MOLTO politica e MOLTO anti maschile”, aggiungendo che lo show ha “un sacco di salsicce maschili” per il mero divertimento dei suoi spettatori. Qualcun altro ha detto di aver trovato la nuova stagione della serie Prime Video “troppo volgare e sessualmente esplicita”, forse facendo riferimento alla scena in cui un sup che ha il potere di rimpicciolirsi entra nel pene del suo compagno, uccidendolo accidentalmente dopo che uno starnuto lo fa tornare delle dimensioni normali.

Alcune recensioni negative sono state lasciate senza nemmeno aver visto la serie, come ammesso dagli stessi utenti. Questi sostengono che il materiale promozionale della terza stagione è sufficiente per sapere che “fa schifo”. Qualcun altro ha avvertito le persone di non permettere ai bambini di guardare lo show, il che non è sicuramente necessario dal momento che The Boys non è pensato per un pubblico giovane.

Fonte: Unilad

Articoli correlati