Taylor Swift attacca Ginny e Georgia: bufera contro la serie TV di Netflix

Negli ultimi anni la popstar ha collaborato con Netflix per Taylor Swift: Reputation Stadium Tour ed il documentario di Lana Wilson Miss Americana.

Da leggere

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà probabilmente la fine del simpatico Drax

Guardiani della Galassia Vol. 3 arriverà nelle sale il 5 maggio 2023 negli USA Guardiani della Galassia Vol. 3, come...

Army of the Dead: domani arriveranno dettagli sul film, parola di Snyder

Army of the Dead mischia l'action con l'horror Army of the Dead è il nuovo folle e ambizioso lungometraggio di...

The Magic Order: la serie Netflix di Mark Millar è tornata in produzione

The Magic Order è in produzione da ottobre 2020 The Magic Order è un'iniziativa davvero peculiare: nato come progetto fumettistico...

Taylor Swift ha rivolto aspre critiche contro Ginny e Georgia, la nuova serie Netflix, per una battuta sessista che la riguarda

Taylor Swift ha da poco condiviso su Twitter un post attraverso il quale punta il dito contro Netflix e la sua nuova serie TV Ginny e Georgia. La cantante ha criticato lo streamer per una battuta che viene pronunciata nello show e che lei stessa definisce “profondamente sessista”, riguardante i trascorsi sentimentali proprio di Swift. Non a caso, dal 24 febbraio, ovvero da quando Ginny e Georgia ha fatto il suo debutto nel catalogo streaming, i fan della popstar si sono mobilitati sui social per frase “Che te ne frega? Passi da un uomo all’altro più velocemente di Taylor Swift“. Ecco quindi che l’hashtag #RespectTaylorSwift è diventato virale su Twitter, spingendo la stessa cantante a farsi avanti per criticare esplicitamente quanto accaduto, come si può leggere di seguito:

Ehi ‘Ginny e Georgia’, ha chiamato il 2010 e rivuole indietro sua battutaccia profondamente sessista. Che ne dici se smettiamo di degradare le donne che lavorano sodo definendo questa mer*a di cavallo come divertente. Inoltre, Netflix, dopo ‘Miss Americana’ questo vestito non ti sta affatto bene. Felice mese della storia delle donne, immagino“.

Ricordiamo che Swift ha avuto dei trascorsi professionali con Netflix, poiché il gigante dello streaming è stata la sede esclusiva del suo film concerto del 2019 Taylor Swift: Reputation Stadium Tour. La cantante è stata poi il soggetto del documentario Netflix di Lana Wilson Miss Americana, che è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival del 2020. Ecco perché Swift si è amareggiata così tanto con Netflix per aver incluso la battuta sessista in Ginny e Georgia dopo aver collaborato così a stretto contatto con lei.

Leggi anche – Ginny e Georgia: recensione della serie Netflix

Creata da Sarah Lamper, Ginny e Georgia è una serie incentrata sulla relazione tra una madre di 30 anni (Brianne Howey) e la figlia adolescente di 15 anni (Antonia Gentry). Sebbene alcuni elementi della trama abbiano spinto diversi critici a paragonare lo show a Una mamma per amica, non tutti alla fine hanno condiviso tale considerazione. Nonostante le recensioni contrastanti, Ginny e Georgia ha raccolto ampio successo e, a partire dal 1° marzo, è in cima alla classifica dei programmi più visti di Netflix.

SourceIndiewire

Ultime notizie

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà probabilmente la fine del simpatico Drax

Guardiani della Galassia Vol. 3 arriverà nelle sale il 5 maggio 2023 negli USA Guardiani della Galassia Vol. 3, come...

Articoli correlati