Stranger Things: Millie Bobby Brown si rade la testa per la serie Netflix

Fin dal suo debutto, Stranger Things è diventato uno dei telefilm più popolari di Netflix. Gli spettatori sono stati catapultati nel cinema degli anni ’80 e folgorati dalla trama della nuova serie tv.

Una delle protagoniste dello show, Millie Bobby Brown si è conquistata l’affetto del pubblico interpretando Eleven: una bambina misteriosa, dotata di poteri telecinetici.

La dodicenne ha pubblicato un video su Twitter che la ritrae mentre le viene rasata la testa, per trasformarsi nuovamente in Eleven e iniziare così le riprese della nuova stagione di Stranger Things.

https://twitter.com/milliebbrown/status/767428947655155712

Durante la prima stagione, Brown era nervosa all’idea di doversi rasare i capelli per interpretare il suo personaggio, ma a causa della motivazione dei produttori dello show, l’attrice si sentiva molto più a suo agio in quella condizione. La ragazzina ha raccontato quel tragico/meraviglioso momento in un’intervista fatta da Indiewire:

Mi sono seduta sulla sedia e, uno dopo l’altro, hanno tagliato i miei capelli. Ero come ‘Oh, no. Che cosa ho fatto?’ e mi hanno detto: ‘Voglio che tu abbia lo stato d’animo di Charlize Theron in Mad Max.’ E abbiamo fatto questo confronto tra me e lei e la somiglianza era incredibile! Ho pensato: ‘Questo è un modo così sorprendente per metterlo, lo sai?’. È stata la decisione migliore che abbia mai preso.

Se vi manca Eleven e gli altri personaggi di Stranger Things, potete trovare tutta la prima stagione online sulla piattaforma Netflix.

Articoli correlati