Stranger Things 6? Finn Wolfhard confessa: “ridicolo proseguire la serie”

L'attore protagonista di Stranger Things ammette di non voler proseguire la serie Netflix.

Mentre la quinta stagione di Stranger Things è in lavorazione, con Ross e Matt Duffer in piena fase di pianificazione e scrittura della sceneggiatura, in molti fan si stanno chiedendo se la serie proseguirà in futuro con una sesta stagione.

Una speranza invece non condivisa da una giovane star dello show di Netflix, Finn Wolfhard interprete nella serie di Mike Wheeler.

Finn Wolfhard contrario ad una sesta stagione di Stranger Things

Stranger Things Finn Wolfhard . Cinematographe.it

L’attore canadese, in una recente intervista con il magazine Uproxx, ha rivelato che è emozionato a girare la quinta stagione della popolare serie streaming, ma che comunque è pronto a lasciarsi alle spalle lo show.

Non [sono] pronto ma sono comunque molto emozionato ad iniziare a lavorarci su“, ha riferito Wolfhard. “Perchè dopo aver finito di vedere la quarta stagione ero tipo ‘Wow, dobbiamo tornare e girare subito’. Voglio solo andare e finirla, ma non nel senso che voglio togliermela di torno. Più che altro voglio sapere cosa succede. Sono sicuramente triste [che finisca], ma so che è comunque il prossimo capitolo della vita di tutti, e che deve per forza accadere“, ha confessato il giovane attore.

Wolfhard ha poi espresso la sua opinione sul futuro di Stranger Things: “Inoltre, per me, se Stranger Things continuasse oltre alla quinta [stagione], direi che sarebbe ridicolo. Penso che i fratelli Duffer hanno pensato, credo, ad un finale perfetto per la cinque.”

L’attore canadese ha anche aggiunto: “Non sapevamo neanche se avemmo fatto la due. Per questo siamo felici che le persone ci seguano ancora e vogliano vederlo. Quindi si, sono emozionato.

Wolfhard ha anche parlato di cosa vorrebbe che accadesse nel corso della quinta stagione: “La quattro era enorme in termini di produzione, ma vorrei che la quinta stagione tornare alle dinamiche della prima stagione, ed essere un po’ più contenuta, ma comunque essere gigante. Vorrei che avessimo un finale per ciascun personaggio che soddisfi i fan“, ha concluso l’attore.

Leggi anche Emilia Clarke ammette: “Mi rifiuto di vedere House of the Dragon, mi perdonate?”

Articoli correlati