pretty little liars

Welcome back Bitches! Spencer, Aria, Hanna, Emily e Alison tornano nel midseason premiere della settima e ultima stagione di Pretty Little Liars. Giro di vite prima del series finale che andrà in onda a giugno.

Prima di addentrarci in questa seconda parte di stagione facciamo un passo indietro e ricapitoliamo quello che era successo nello “sconvolgente” episodio 7×10 dal titolo The DArkest Knight. Dopo aver rapito e torturato Noel, Hanna e le altre scoprono che il ragazzo è fuggito e le contatta per la resa dei conti.

Pretty little liars

Nella vecchia casa abbandonata le liars trovano, insieme a Noel, Jenna che armata di pistola insegue le ragazze tentando di ucciderle (ricordiamo che Jenna è non vedente e come faccia ad inseguire le altre con una pistola è un vero e proprio mistero). Cercando di bloccare Hanna e Emily Noel inciampa e cade decapitandosi da solo. Subito dopo Jenna spara ferendo Spencer che viene soccorsa da Mary Drake che le rivela di essere sua madre.

Pretty Little Liars: cosa è successo nel nuovo episodio dal titolo “Playtime”? (ATTENZIONE SPOILER)

Nel nuovo episodio dal titolo Playtime ripartiamo proprio dalle conseguenze di “The DArkest Kinght”: Spencer è sopravvissuta al colpo di pistola riportando solo una ferita alla spalla, ma la povera Hasting si ritrova a dover fare i conti con l’amara verità: Mary Drake è la sua madre biologica, un vero shock che però conferma anche il fatto che Peter Hasting è il padre naturale.

Emily invece deve fare i conti con il passato, la sua mono-espressione si ritrova infatti tra l’incudine (la sempre più insulsa Paige) e il martello (la ancora più simpatica Alison); le due infatti, sembrano tornate ai “gloriosi” tempi del liceo lanciandosi frecciatine e non nascondendo l’odio che sentono l’una per l’altra.

Alison deve gestire i problemi della gravidanza, la ragazza infatti è rimasta incinta di Elliott Rollins/Archer Dunhill in pratica una sorta di stirpe del demonio. Aria dal canto suo si ritrova a dover fare i conti con la rediviva Nicole (ex fidanzata di Ezra), il ragazzo infatti (che non ha mai brillato per intelligenza), nonostante abbia chiesto la mano della liar leopardata, sembra dover correre costantemente al capezzale della ex, lasciando Aria da sola ad organizzare un matrimonio dal futuro incerto. Questo porta anche al ritorno di un vecchio personaggio: Holden (di cui sinceramente nessuno si ricordava). Quella invece più tranquilla sembra proprio la bionda Hanna che grazie all’aiuto di Mona sembra veder avviata la sua attività di stilista, inoltre il suo rapporto con Caleb sembra tornato quello di un tempo.

Pretty Little Liars pronti al “gioco” finale

Occupiamoci ora della nostra/nostro stalker per eccellenza. A.D. dopo aver dimostrato una spiccata attitudine per lo spionaggio (James Bond who?)e aver fatto capire che come haker è imbattibile nell’episodio ha dato prova di grande abilità anche come costruttore e ideatore di giochi. Il misterioso personaggio ha infatti fatto recapitare alle ragazze un gioco da tavola di sua invenzione, una sorta di Gioco dell’oc-A da pazzo psicopatico.

Un episodio decisamente sottotono che, siamo certi, non è altro che l’apripista di un finale di serie al cardiopalma, dopotutto ormai i giochi sono fatti e manca solo la mossa finale. Nell’attesa di vedere come evolverà il gioco di A.D. noi di Cinematographe – FilmIsNow non possiamo che andare avanti e scoprire cosa Marlene King ci rivelerà per questi ultimi episodi.

PANORAMICA RECENSIONE
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione
CONDIVIDI