Orange Is the New Black: i produttori parlano di una possibile serie sequel

A quanto pare ci sono già delle discussioni sulla realizzazione di una potenziale serie sequel di Orange Is the New Black.

Da leggere

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Batwoman: Warner Bros. risponde alle accuse di Ruby Rose

Ruby Rose ha attaccato la Warner Bros. Television per il cattivo ambiente lavorativo sul set di Batwoman La Warner Bros....

Matrix 4 classificato Rated R per “violenza e linguaggio volgare”

Matrix 4 ci riporterà Keanu Reeves nei panni di Neo e Carrie-Anne Moss nei panni di Trinity, in una...

Block title

Forse non dovremo dire definitivamente addio alle ragazze del Litchfield: sono già iniziate le voci su una potenziale serie sequel di Orange Is the New Black

Il Presidente della Lionsgate Lion Group, Kevin Beggs, ha rivelato la notizia sull’idea di realizzare una possibile serie prequel di Orange Is the New Black durante una telefonata, secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter: “Ne stiamo già parlando e, quando sarà il momento giusto, parleremo ulteriormente di un potenziale sequel con la creatrice Jenji Kohan“. THR aggiunge che le conversazioni tra la Lionsgate TV (che produce la serie) e la Kohan sono già iniziate, ma che ancora non è stato pianificato niente di concreto.

Netflix ha annunciato lo scorso mese che la stagione 7 della serie vincitrice di Emmy sarà l’ultima – la stagione finale debutterà nel 2019. Non sappiamo se anche il potenziale sequel sarà disponibile su Netflix, ma potremmo scommetterci, dato che la Kohan ha firmato un accordo generale con il servizio streaming (la Kohan è anche produttrice esecutiva della serie Netflix Glow).

Orange Is The New Black: la serie Netflix terminerà con la stagione 7

La stagione 6 di Orange Is the New Black ha debuttato nel mese di luglio ed è terminata col personaggio di Piper Chapman (Taylor Schilling) che ottiene un rilascio anticipato dalla prigione. Tuttavia, ci sono ancora dozzine di personaggi ancora incarcerati al Litchfield, ciascuno dei quali potrebbe essere al centro di una serie sequel.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Articoli correlati