Notorious: recensione della series premiere con Piper Perabo

Da leggere

Avete visto la sorella di Barbara D’Urso? Fa l’attrice, le due condividono solo il papà e si sono lasciate alle spalle le tensioni del...

Barbara D'Urso non è l'unica famosa della sua famiglia, ha anche una sorella che ha intrapreso la carriera di...

Avete riconosciuto questa graziosa ballerina? È una regina della TV, è stata al centro di numerose controversie e si è presa cura di molte...

Conduttrice televisiva e attrice italiana, famosissimo personaggio pubblico, amato e criticato nel corso della sua carriera, ha sempre desiderato...

Renée Zellweger e quella volta che Hugh Grant non la riconobbe… che imbarazzo!

Renée Zellweger è una grande attrice e su questo pensiamo siamo tutti d’accordo. Ma, con altrettanta franchezza, quanto è...

Quando la ABC si è ritrovata a dover sopperire all’assenza di Scandal (serie di Shonda Rhimes) rinviata a gennaio i vertici del canale televisivo hanno optato per un programma simile: Notorious. Riuscirà Julia George a far dimenticare Olivia Pope?

Notorious: una serie sulla spettacolarizzazione della giustizia

Nel mondo dell’informazione c’è una sola regina incontrastata: Julia George. Produttrice del primo programma di notizie via cavo, Julia crea scandali e dice al mondo a cosa prestare attenzione. Al suo fianco l’avvocato Jake Gregorian, nonostante le professioni diverse i due hanno fondato una ferrea collaborazione dove ognuno ci guadagna qualcosa. L’unica regola: non mentirsi.

Piper Perabo e Daniel Sunjata
Piper Perabo e Daniel Sunjata

Notorious ha avuto l’ingrato compito di fare da tappabuchi nella programmazione della ABC e di competere con Scandal una delle serie di punta dell’emittente, ovviamente se paragonato lo show televisivo è davvero ben poca cosa rispetto a Shondaland ma nonostante tutto le premesse sono buone e la serie ha un certo appeal.

Notorious: nonostante le buone premesse il pilot tende a perdersi nella trama

Ottimo l’incipit in cui vediamo Julia creare notizie da zero delineando subito un personaggio forte e dotato di un’astuzia fuori dal comune totalmente incapace di vedere il mondo al di fuori del suo tg dopotutto la sua frase ricorrente è “lo show prima di tutto“. I primi minuti racchiudono l’anima dello show e cioè la spettacolarizzazione della giustizia il problema è che andando avanti con il pilot inizia tutto a diventare ingarbugliato e viene gettata molta più carne al fuoco di quanto lo show può effettivamente reggerne.

Notorious purtroppo carica fino all’eccesso una trama che a volte sfocia nel banale rendendo vani tutti i tentativi di accalappiare una buona fascia di pubblico. Non mancano certo momenti intelligenti e spunti che rendono la trama interessante, ma non basta a rendere la serie un ottimo prodotto di intrattenimento.

Notorious: un cast non adatto allo spessore della serie

Dal nostro punto di vista sbagliata anche la scelta del casting che vede come protagonisti Piper Perabo e Daniel Sunjata che nonostante le buone capacità attoriali mancano dello spessore adatto a personaggi che dovrebbero mostrare una maggiore complessità psicologica e morale. Non aiutano gli altri protagonisti che rientrano nel perfetto clichè del genere a cui si fa riferimento: dal nuovo stagista, alla collaboratrice fidata passando per la conduttrice dello show donna algida sullo schermo la totalmente fuori controllo al di fuori dello studio televisivo.

Kevin Zegers
Kevin Zegers

Notorious purtroppo, nonostante l’idea intelligente non raggiunge lo scopo finale di colpire il telespettatore proprio a causa della sua incapacità di gestire le tante piccole sotto-trame create per rimpolpare una storyline forse avvincente ma decisamente poco originale che nulla aggiunge al panorama seriale. L’idea poi di sostituirlo ad una serie come Scandal si è rivelata – per il momento – una mossa sbagliata.

Notorious: una serie con potenzialità poco sfruttate

Dopotutto però scartare completamente lo show dal pilot è una mossa azzardata comunque la storia principale e alcuni momenti fra i protagonisti, se ben approfonditi, potrebbero portare Notorious ad un livello più alto. Come detto in precedenza la tematica della serie ha del potenziale e il tutto e per tutto si gioca nei prossimi episodi.

Per il momento sospendiamo un giudizio augurandoci di vedere evolvere Notorious da serie “indefinita” a prodotto televisivo di spessore. Nel confronto con Scandal il risultato però è ben delineato: Julia George 0 – Olivia Pope 1.

Ultime notizie

Avete visto la sorella di Barbara D’Urso? Fa l’attrice, le due condividono solo il papà e si sono lasciate alle spalle le tensioni del...

Barbara D'Urso non è l'unica famosa della sua famiglia, ha anche una sorella che ha intrapreso la carriera di...

Articoli correlati