Mercoledì: svelata la data d’uscita della serie Netflix di Tim Burton 

Netflix svela la data di uscita di Mercoledì, la serie diretta da Tim Burton e con protagonista Jenna Ortega.

Netflix svela la data di uscita di Mercoledì, la nuova serie diretta dal celebre regista Tim Burton (Big FishNightmare Before ChristmasEdward mani di forbice). Nel ruolo della protagonista troviamo la giovane e talentuosa Jenna Ortega.

La serie viene descritta come “un mystery con toni investigativi e soprannaturali” e ripercorre gli anni di Mercoledì Addams come studentessa presso la Nevermore Academy, descrivendo i tentativi di controllare i suoi poteri paranormali, di sventare una mostruosa serie di omicidi che terrorizzano la comunità locale e di risolvere il mistero che ha coinvolto i suoi genitori 25 anni prima, il tutto mentre esplora nuove e complicate relazioni. La serie sarà disponibile su Netflix dal 23 novembre 2022.

Jenna Ortega è la nuova Mercoledì Addams nella serie Netflix di Tim Burton

mercoledì uscita netflix - cinematographe.it

Nel ruolo della protagonista troviamo Jenna Ortega, affiancata da Gwendoline Christie (preside Larissa Weems), Jamie McShane (Sheriff Galpin), Percy Hynes White (Xavier Thorpe), Hunter Doohan (Tyler Galpin), Emma Myers (Enid Sinclair), Joy Sunday (Bianca Barclay), Naomi J. Ogawa (Yoko Tanaka), Moosa Mostafa (Eugene Ottinger), Georgie Farmer (Ajax Petropolus), Riki Lindhome (Dr.ssa Valerie Kinbott) e l’ex volto di Mercoledì Christina Ricci (Marilyn Thornhill). A interpretare gli altri iconici membri della famiglia Addams troviamo invece Catherine Zeta-Jones (Morticia Addams), Luis Guzmán (Gomez Addams) e Isaac Ordonez (Pugsley Addams).

Leggi anche Christina Ricci e il ricordo d’infanzia con Johnny Depp: “Mi ha spiegato cos’è l’omosessualità”

L’attrice commenta così la sua versione dell’iconico personaggio della famiglia Addams: “Mercoledì è un’adolescente al momento e non l’abbiamo mai vista così prima d’ora. I suoi commenti sarcastici e sprezzanti potrebbero non necessariamente sembrare graziosi quando sono espressi da una ragazzina che non ha più dieci anni. Non è stato semplice. Non volevamo che fosse come tutte le altre adolescenti, ma neanche che sembrasse ignara. E non l’abbiamo mai vista così presente sullo schermo. In passato quando Mercoledì entrava in scena, che fosse solo per una battuta o che fosse presa di mira da uno scherzo, lo faceva sempre con maestria ed è questo che le persone amano di lei. Ma in questa serie lei è al centro dell’azione. Abbiamo l’opportunità di darle più spessore e in questo modo diventa una persona più reale, qualcosa che non è mai stato fatto in precedenza”.

Articoli correlati