maya and the three cinematographe.it

Il regista Jorge Gutierrez condivide i primi dettagli sulla serie animata Netflix Maya and the Three

Tra i sei progetti annunciati da Netflix all’inizio di questo mese c’è l’epopea fantasy mesoamericana di Jorge Gutierrez, Maya and the Three. Il regista ha recentemente parlato con Variety delle origini della serie, del casting inclusivo e di tante altre curiosità.

Per prima cosa, Gutierrez, definisce la sua serie come un Signore degli Anelli messicano. “Ho iniziato a vedere rappresentazioni femminili messicane che non mi piacevano, così ho detto che volevo una principessa che fosse anche una guerriera.” Riconosce le forti influenze femminili nella sua vita per quell’ispirazione: sua sorella, sua madre e in particolare sua moglie, Sandra Equihua, un’animatrice estremamente esperta, e la character designer di tutti i personaggi femminili nel lavoro di Gutierrez.

La fantasia nel mondo di Maya and the Three ha iniziato a formarsi quando era solo un bambino a Città del Messico, quando trascorreva i suoi pomeriggi al Museo di Storia Naturale.
Riconosce quei pomeriggi come la probabile origine del suo fascino per i teschi, un marchio di fabbrica delle sue opere.

maya and the three cinematographe.it

Il mondo fantastico della serie è costruito intorno all’architettura, alla geografia e agli dei mesoamericani e la storia sarà completamente originale, con Maya che dovrà attraversare l’antica Mesoamerica alla ricerca di tre grandi guerrieri per aiutarla a salvare la sua gente.
“Per quanto sia una storia fantasy sarà particolarmente accurata dal punto di vista geografico e storico. Mi sto solo divertendo con la storia della protagonista.”

Jorge Gutierrez è sempre stato un paladino della diversità nel casting vocale. The Book of Life, per esempio, vantava un cast di voci americane, messicane e altre latine tra cui Diego Luna, Channing Tatum e Zoe Saldana. E con Maya and the Three, le cose non dovrebbero essere diverse. “Siamo nelle primissime fasi di casting, ma voglio gente che arrivi da ogni parte del mondo. Voglio che il mondo si senta invitato in questo progetto.”

Un progetto così ambizioso richiede un’enorme quantità di talento e la serie vedrà come protagonista Silvia Olivas come co-sceneggiatrice e co-produttore esecutivo, insieme a Jeff Ranjo (Moana).

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE