looney tunes cinematographe.it

HBO Max ha iniziato a distribuire i primi episodi dei nuovi cartoni dedicati ai Looney Tunes. Lo showrunner ha raccontato il percorso di produzione

Il ritorno dei cartoni dei Looney Tunes, con la Warner Bros. che ha commissionato ben 1000 minuti di episodi, sta permettendo ad una nuova generazione di approcciarsi a personaggi celebri come Bugs Bunny e Daffy Duck. Al momento su HBO Max sono stati distribuiti ottanta episodi da 11 minuti, mentre gli episodi restanti saranno completati a settembre. Pete Browngardt, lo showrunner, ha raccontato come è nata l’operazione dei nuovi Looney Tunes. Per testare il tipo di comicità dei personaggi sono state fatti degli screening test sulle famiglie e sui bambini facendo vedere dei vecchi cartoni Looney Tunes.

C’era preoccupazione riguardo alla familiarità dei personaggi e su quanto potessero apparire violenti- ha detto Browngardt- ma hanno funzionato perfettamente, sono un perfetto contenitore di comicità. Sono cartoni con un’immaginazione fuori dall’ordinario, è un qualcosa di difficile da vedere oggi, considerando che l’animazione di questi tempi è molto più terrena.

Le proiezioni alle famiglie hanno stabilito che gli episodi in cui la comicità slapstick veniva fatta con l’uso di pistole non erano adatti al contesto contemporaneo, mentre le scene con dinamite ed esplosivi potevano ancora funzionare. Lo showrunner per ottenere l’effetto desiderato si è avvalso della collaborazione di  Johnny Ryan e Aaron Spurgeon, due esperti lavoratori nel campo dell’animazione. Il risultato finale è stato decisamente convincente e sta dando successo ai nuovi cartoni dei Looney Tunes su HBO Max.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE