Jeph Loeb Cinematographe

Il Presidente della Marvel Television, Jeph Loeb, si è soffermato sul futuro di Legion e sulla possibilità di creare delle serie tv animate Marvel per adulti

Secondo Jeph LoebLegion potrebbe non essere giunto al termine, dopotutto. Il produttore esecutivo della serie ha dichiarato di sperare che lo showrunner Noah Hawley possa trovare una nuova storia degna di essere raccontata, e tornare nl mondo degli X-Men nell’immediato futuro.

È uno show degno di nota, creato e concepito da un regista straordinario. Noah ha ideato tutto fin dall’inizio – ci ha detto come voleva che lo show iniziasse e finisse – e lo abbiamo rispettato” ha spiegato Loeb in un’intervista rilasciata a Deadline. “Avere FX come partner è stato entusiasmante, sia da un punto di vista creativo che di marketing“.

Quando gli è stato chiesto della possibile continuazione di Legion, Loeb ha aggiunto: “Per quanto riguarda il futuro, quel mondo e quei personaggi saranno sempre lì. La nostra speranza è che Noah voglia tornare ad occuparsi di loro in qualsiasi modo pensi che ne valga la pena. FX rimare un’enorme priorità per noi, perché possiamo raccontare storie inaspettate, e John Landgraf è lungimirante. Loro hanno noi e noi abbiamo loro, è così che funziona“.

I Marvel Studios hanno rivelato il programma iniziale della loro Fase 4 e sono state anche annunciate delle importanti serie tv del Marvel Cinematic Universe per il servizio streaming Disney+. Tuttavia, rimangono delle domande sul destino di alcuni amati show presenti su Hulu. Jeph Loeb si è soffermato anche sui piani della Marvel per la piattaforma.

Legion: Jeph Loeb parla della fine della serie X-Men

La più grande rivelazione ha a che fare col fatto che, probabilmente, in futuro, la Marvel si focalizzerà su serie d’animazione più mature su Hulu. Molteplici serie sono in cantiere, in base a quanto rivelato da Loeb. Non molto tempo fa, i cartoni animati erano il dominio principale della presenza della Marvel in televisione. Loeb ha parlato della causa che ha scatenato questo ritorno all’animazione, dopo tutta questa attenzione alle serie live-action Marvel.

Sono un grande fan di Archer, e Dan Buckley, che è il presidente di ogni cosa, a parte dello studio qui alla Marvel, e ho iniziato a parlare del nostro amore condiviso per l’animazione e del voler abbattere ogni muro” ha rivelato Loeb a Deadline. “L’idea di fare qualcosa che fosse più adulto, alcune delle quali sono iniziate con l’idea di fare un Deadpool animato. Quello che ci piaceva veramente era la prospettiva di mettere tutto insieme in un gruppo di titoli che potessero funzionare come gruppo a se stante, come abbiamo fatto coi Defenders”.

Loeb e le menti dietro questa produzione creativa amano chiaramente la sorta di libertà che viene fornita dall’animazione. Il fatto che siano stati menzionati i Defenders indica l’importanza di quel tipo di spettacolo street-level nella coscienza dei creatori. Il gruppo di disadattati che diventa una “famiglia” è un concetto che la società vuole portare avanti definitivamente.

Loeb ha continuato: “Abbiamo iniziato a prendere in considerazione le cose che i facevano ridere, come Patton Oswalt che interpreta M.O.D.O.K., Will e Josh, e la loro versione di Hit-Monkey, l’idea di una scimmia assassina ci faceva sorridere. Poi sono arrivate Chelsea Handler ed Erica Rivinoja, e abbiamo iniziato a parlare della possibilità di adottare uno stile alla Laverne & Shirley [sit-com statunitense] nell’Universo Marvel”. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto