Il Signore degli Anelli Cinematographe

Sono emersi nuovi dettagli sulla serie tv di Amazon ispirata al Signore degli Anelli

Dopo che è stato annunciato tempo fa che Amazon avrebbe speso una fortuna per portare la famosa epopea di J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, sul piccolo schermo, poco altro è emerso sulla potenziale serie tv. Tuttavia, dopo un nuovo report di The Hollywood Reporter, stiamo finalmente iniziando a vedere come potrebbe essere lo show.

Il report afferma che Amazon ha speso 250 milioni di dollari solo per i diritti di realizzazione di una serie TV al di fuori del franchise. E come riporta THR, dopo aver preso in considerazione il costo del casting, i produttori, gli effetti visivi e tutto il resto, Amazon potrebbe essere coinvolto per oltre 1 miliardo di dollari.

Il più grande fattore che contribuisce a tale costo è la durata dell’impegno. Quando il servizio di streaming ha acquistato i diritti dagli eredi di Tolkien, dall’editore HarperCollins e da New Line Cinema, l’hanno fatto impegnandosi con non meno di cinque stagioni televisive. Netflix e altri produttori si erano precedentemente impegnati in ordini di due stagioni in precedenza, ma quelli sono stati principalmente per show che sono indubbiamente più più convenienti su scala ridotta. Un’altra parte dell’accordo è che Amazon garantisce che inizieranno la produzione della serie entro due anni.

Nel report viene anche raccontata l’intenzione di Amazon di produrre potenziali spin-off della serie. Chiaramente, Il Signore degli Anelli è la versione del servizio streaming di Il Trono di Spade e Amazon non vuole farsi cogliere impreparata. Vogliono avere idee per eventuali potenziali spin-off, per riuscire a recuperare i loro soldi molto più velocemente.

Un’altra interessante piega nell’affare riguarda New Line e la sua casa madre Warner Bros.. Lo studio cinematografico non possiede i diritti di alcun adattamento televisivo del classico di Tolkien, tuttavia è stato riferito che Amazon potrebbe utilizzare “materiale” dai film della serie. Ciò significa che Amazon ha anche dovuto scrivere un assegno a New Line come parte di quell’accordo da 250 milioni di dollari. Anche se noi non sappiamo cosa significhi esattamente “materiale”, con la trilogia di Peter Jackson considerata un punto culminante nel film fantasy, prendere in prestito non sembra una cattiva idea.

Infine, come potrebbero chiedersi i fan di Jackson, il regista non fa parte dell’accordo… ancora. Tuttavia, secondo THR, non c’è nulla che gli impedisca di unirsi alla serie in qualche modo e il suo avvocato ha aiutato il regista a creare un “dialogo” con Amazon.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online