House of the Dragon: un’interessante teoria rivela un sorprendente complotto per uccidere Re Viserys

Secondo la musicista e fan di Game of Thrones Akeda Keyz ci sono alcuni possibili indizi su un omicida in particolare.

House of the Dragon è la nuova serie spin-off e prequel di Game of Thrones che ci riporta indietro di ben 200 anni prima degli eventi entusiasmanti de Il Trono di Spade: lo show, ispirato al romanzo Fuoco e Fiamme di George R.R. Martin, vede come grandi protagonisti i Targaryen ed in particolare la guerra civile che si accende nella Dinastia, nota come Danza dei Draghi, che ha portato l’erede Rhaenyra e il suo fratellastro Aegon a combattere per il controllo di Westeros. L’opera, in realtà non è ancora arrivata a questo punto, ma le distanze temporali si assottigliano sempre di più e già all’interno dell’episodio 6 potremmo assistere alla morte di Re Viserys (Paddy Considine) evento che per l’appunto scatena il conflitto.

House of the Dragon è sia un prequel che uno spin-off di Game of Thrones

House of the Dragon - Cinematographe

Detto questo, a detta della musicista e fan di Game of Thrones Akeda Keyz (come riportato da Inverse) la morte del sovrano in House of the Dragon potrebbe non essere casuale, ma anzi, ci potrebbe essere un responsabile ben preciso che ha orchestrato tutto per vedere i Targaryen bruciare. Secondo l’artista bisogna tenere d’occhio il Maestro Mellos (che ha il volto di David Horovitch) che potrebbe, nel tempo, aver accelerato la dipartita di Viserys curando la sua lebbra in maniera sbagliata (forse le sanguisughe sono più un danno che una soluzione?).

House of the Dragon la malattia di re Viserys Cinematographe.it

Nonostante non ci siano prove ufficiali nei testi di Martin, la Keyz sostiene che più di una volta, all’interno dei romanzi, i Maestri hanno complottato contro i regnanti, in particolar modo allo scopo di ristabilire il dominio della ragione contro quello della superstizione e della magia. E di fronte a dei Targaryen non ci sarebbe nessuna novità in tal senso, visto che credono in profezie e si ritengono simili a delle divinità. C’è inoltre un altro elemento per niente da sottovalutare: tutti i Mastri vengono dalla Cittadella, che viene finanziata direttamente dagli Hightower, famiglia di Otto e della Regina Alicent. Ecco che quindi Mellos potrebbe aver scelto proprio di sostenere questa famiglia rispetto che i Targaryen in House of the Dragon.

Leggi anche House of the Dragon, Fabien Frankel e quella scena hot con Milly Alcock: “Il sesso non è così bello”

Articoli correlati