House of the Dragon: la maschera di Crab Feeder e l’esplicito riferimento a Il Trono di Spade

Crab Feeder è il primo villain apparso in House of the Dragon. L'articolo contiene SPOILER sulla serie.

House of the Dragon continua a seminare indizi e riferimenti alla serie “madre”, Il Trono di Spade. L’ultimo collegamento fra le due serie è affidato infatti a uno dei villain di House of the Dragon, comparso alla fine del secondo episodio: Crab Feeder. Il potente nemico della casa Targaryen viene chiamato così per via della peculiare morte che riserva ai suoi antagonisti: dopo averli uccisi o feriti a morte, li getta in mare e lascia che i granchi si nutrano dei loro corpi. Una vendetta macabra, che ben si sposa all’aspetto – già iconico – del personaggio. Crab Feeder – il cui vero nome è Craghan Drahar, colui che si è autoeletto Principe della Triarchia – appare infatti in scena con il viso parzialmente ustionato e coperto da una strana maschera. Ed è proprio nel design della maschera che risiede uno dei – tanti – legami con Il Trono di Spade.

House of the Dragon – qual è il significato della maschera di Crab Feeder?

A svelare il significato della maschera di Crab Feeder è stato il suo stesso interprete, Daniel Scott-Smith. In un’intervista rilasciata in esclusiva a Entertainment Weekly, l’attore ha infatti rivelato che il peculiare design dell’oggetto di scena riprende quello delle maschere utilizzate – ne Il Trono di Spadeda I Figli dell’Arpia, un organizzazione clandestina di Ghiscari provenienti dalle città di Meereen e Astapor che si opponeva al dominio di Daenerys Targaryen: “La maschera di Crab Feeder è stata sicuramente un cenno a i Figli dell’Arpia per, – suppongo – i fan, perché è qualcosa di familiare per loro. Abbiamo discusso dell’idea che fosse proprio Crab Feeder ad indossare quel tipo di maschera per primo, rendendola poi iconica”.

House of the Dragon Crab Feeder maschera - Cinematographe.it

La maschera del villain – il quale pare avrà vita breve – è quindi solo l’ultimo dei legami e degli indizi che legano indissolubilmente House of the Dragon a Il Trono di Spade. Legami nascosti in oggetti o piccoli dettagli, ma anche in espliciti omaggi a scene cult della serie “originale”. Secondo il creatore del vasto universo narrato nei due show, George R. R. Martin, la scena del parto nel primo episodio di House of the Dragon Gli eredi del drago – ricorda per potenza grafica e crudezza quella delle “Nozze Rosse” – episodio 9 della terza stagione de Il Trono di Spade, dal titolo Le piogge di Castamere. House of the Dragon è disponibile – con un episodio a settimana – su Sky e in streaming su Now.

Articoli correlati