Gianluca Vacchi: Mucho Más e la rivolta social contro la serie Prime Video: “Ritirate questo scempio”

È in corso una rivolta social che chiede la rimozione di Gianluca Vacchi: Mucho Más, nuovo documentario Prime Video che svela i retroscena della vita di uno dei personaggi più controversi degli ultimi anni

Sotto ai post dell’account ufficiale di Prime Video è partita una vera rivolta social che chiede la rimozione di Gianluca Vacchi: Mucho Más, nuovo documentario italiano targato Amazon che svela i retroscena della vita quotidiana di uno dei personaggi più controversi degli ultimi anni. Imprenditore, influencer e tiktoker, Gianluca Vacchi ha tantissimi fan, ma anche diversi detrattori. Lo si capisce benissimo leggendo i commenti sotto ai post Instagram di Prime Video dedicato al personaggio, in cui centinaia di utenti richiedono la rimozione del documentario dal servizio streaming.

Gianluca Vacchi cinematographe.it

L’uscita del documentario, il 25 maggio, è coincisa con la pubblicazione da parte di Repubblica di una denuncia di sfruttamento da parte di una ex colf di Vacchi. Una donna di 44 anni ha infatti fatto causa all’influencer per chiedere che le vengano riconosciuti tutti gli straordinari non pagati che, stando a Repubblica, ammonterebbero a 70mila euro. la donna è la terza lavoratrice di Gianluca Vacchi a presentare il quadro di un ambiente lavorativo tutt’altro che a norma. Giornate lavorative fatte di 20 ore, niente ferie e nessun giorno libero settimanale. Oltre al presunto sfruttamento, ci sarebbe anche la questione dei “balletti” per Tik Tok, coreografie che l’influencer preparava insieme al suo staff (come potete vedere nel post qui sotto) e che, se non eseguiti alla perfezione, sfociavano in scatti di rabbia e minacce.

I commenti di rivolta su Instagram che richiedono la cancellazione del documentario (cosa abbastanza improbabile) sono centinaia e si leggono le parole “scempio”, “pagliaccio”, “squallore”, oltre alle minacce di disdire l’abbonamento a Prime Video. “Non abbiamo bisogno di un elogio a chi considera i suoi dipendenti schiavi, grazie!”, “Ritirare questo scempio”, “Perderete migliaia di abbonati”.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Prime Video Italia (@primevideoit)

Leggi anche Chi è Gianluca Vacchi? biografia, carriera e vita privata dell’impenditore e influencer

Articoli correlati