Gareth Evans, regista di The Raid, lavora a una serie per HBO e Sky

Il regista dei due The Raid, Gareth Evans, sta lavorando a una serie TV dal titolo provvisorio Gangs of London sulla lotta per il potere fra bande.

Dopo il grande schermo, sarà la televisione a ospitare Gareth Evans, regista gallese che ha firmato The Raid – Redenzione e il suo sequel The Raid 2: Berandal.

Il progetto, che disporrà di un corposo budget, sarà prodotto dalla Cinemax di HBO e da Sky Atlantic; il titolo provvisorio dello show dovrebbe essere Gangs of London, con una trama che riguarderà il mondo della criminalità. La serie di Gareth Evans segnerà inoltre il primo dramma televisivo a cui lavorerà la Pulse Films; a collaborare anche la Sister Pictures di Jane Featherstone, a cui si deve l’attesa co-produzione HBO/Sky Chernobyl.

L’idea per la serie è venuta allo stesso Gareth Evans; Gangs of London sarà ambientata nella Londra contemporanea sempre più logorata dalla lotta per il potere di gang internazionali. Ad accendere la miccia della narrazione sarà l’assassinio del leader di una delle bande e il conseguente vuoto di potere che minaccia la fragile tregua fra le organizzazioni criminali. L’uscita dello show è prevista per il 2019.

Oltre a dirigere, Gareth Evans ha anche firmato la sceneggiatura, aiutato da Matt Flannery, Peter Berry, Clare Wilson e Joe Murtagh. La serie in cantiere è stata ordinata da Anne Mensah, capo della sezione drammatica di Sky, e Kary Antholis, presidente delle miniserie HBO e presidente della programmazione presso la Cinemax. La speranza di Evans è far sì che lo show porti “un’esperienza visiva cinematografica” nelle case americane e del Regno Unito.

Il progetto televisivo non è l’unico impegno nell’agenda di Gareth Evans, che sta lavorando anche a un lungometraggio in costume, Apostle, al fianco di Dan Stevens (Downton Abbey) e Matt Flannery, direttore della fotografia di fiducia del regista.

Articoli correlati