Dawson’s Creek: su Netflix torna l’iconica sigla di Paula Cole

Anouonauei è finalmente tornata!

Netflix ripristina la sigla originale di Dawson’s Creek, I Don’t Want to Wait di Paula Cole

Ci sono grandi notizie: “Anouonauei” è tornata! Finalmente Netflix ha ristabilito il giusto ordine nell’universo sostituendo la sigla di Dawson’s Creek. Ora tutti gli episodi della serie, disponibile per lo streaming su Netflix anche in Italia, contiene l’iconica canzone I Don’t Want to Wait di Paula Cole, il brano che ha plasmato le vite un’intera generazione.

Il brano non è stato utilizzato per la sigla della serie per molti anni, venendo sostituito nelle versioni DVD e streaming. Il motivo è che Sony aveva acquistato i diritti del brano solamente per la messa in onda. Ora è stato raggiunto un nuovo accordo con la cantautrice Paula Cole, un nuovo accordo tra Sony e la cantante che consente l’uso della canzone su tutte le piattaforme streaming. Ma non è tutto! Quella che sentiamo ora su Netflix è la versione restaurata, ri-registrata e rimasterizzata dalla stessa Paula Cole per rimetterla in circolazione. Chi è cresciuto guardando Dawson’s Creek alla TV sicuramente noterà i cambiamenti (seppur minimi) apportati al celebre brano:

Il teen drama è andato in onda sulla rete The WB dal 1998 al 2003, per un totale di sei stagioni e 128 episodi. Creato da Kevin Williamson, ha come protagonisti James Van Der Beek, Katie Holmes, Joshua Jackson e Michelle Williams. È arrivato su Netflix a novembre 2020, ma come sigla riportava Run Like Mad di Jann Arden, seppur con i titoli di coda originali. Ne è scaturita l’indignazione dei fan, ma il nuovo accordo probabilmente placherà le masse.

Leggi anche Editoriale | Come e perché Dawson’s Creek ha segnato una generazione

Ultime notizie

Bridgerton: Netflix ha rilasciato otto nuove immagini della seconda stagione

La seconda stagione di Bridgerton prende vita in otto nuove immagini che anticipano grandi ritorni e anche volti nuovi Netflix...

Articoli correlati