David Lynch: “Twin Peaks 4 potrebbe arrivare, ma passeranno anni”

David Lynch non esclude che Twin Peaks 4 possa arrivare, ma passeranno comunque molti anni prima che possa tornare sugli schermi

Twin Peaks 4 è ancora una possibilità secondo il regista David Lynch, ma anche se ricevesse il semaforo verde, ci vorrebbero anni per portare i nuovi episodi sullo schermo. La terza stagione è recentemente arrivata ad una conclusione dopo 18 puntate sul network Showtime (in Italia trasmesso da Sky) e ha lasciato gli spettatori con più domande che risposte. Molti fan vorrebbero riuscire a vedere un seguito che risolvesse i loro dubbi, ma per ora non c’è l’intenzione da parte della produzione di dare a Lynch una nuova stagione per rivelare i segreti di Twin Peaks.

25 anni dopo la serie originale – serie che ha cambiato per sempre il modo di fare televisione – David Lynch ha sorpreso tutti portando sul piccolo schermo Twin Peaks 3. Con lo svolgersi della stagione, è diventato presto chiaro che il suo intento non era quello di portare una risoluzione nelle vicende introdotte due decenni prima. Poco convenzionale, ironico, terrificante e destabilizzante, Twin Peaks ha dimostrato che David Lynch e il collaboratore Mark Frost non sono per niente interessanti a seguire le regole.

Lynch è apparso via Skype durante un’esibizione delle sue fotografie al Belgrade Culture Centre in Serbia e ha rotto il silenzio stampa su Twin Peaks 4 durante un Q&A (notizia diffusa da Welcome to Twin Peaks). Naturalmente tutti volevano sapere se la serie sarebbe tornata e il regista ha voluto lasciare la porta aperta, con un grande avvertimento:

Mi ci sono voluto quattro anni e mezzo per scrivere e girare questa stagione.

Tra le grandi domande rimaste con la fine della terza stagione, c’è quella che riguarda il destino di Audrey. Ecco cosa ha risposto David Lynch alla domanda di un fan:

Ciò che importa è quello che tu credi sia successo. Molte cose nella vita accadono e basta e dobbiamo trarne le nostre conclusioni. Puoi, per esempio, leggere un libro che ti faccia scaturire una serie di domanda, e potresti voler parlare con l’autore, che è morto anni fa. Ecco perché tutto dipende da te.

La spiegazione di Lynch è in pieno stile Lynch: quello che vediamo e le conclusioni che traiamo sono sempre e totalmente soggettive. Ecco perché Twin Peaks 3 non potrà mai essere spiegato. Twin Peaks 4 potrebbe rispondere ad alcune domande, certo, ma conviene non sperarci troppo: probabilmente finirebbe per lasciarci più dubbi di prima. In fondo i fan di Lynch non hanno certo bisogno di razionalizzazione: a rendere speciale il suo cinema e la sua televisione è proprio questo.

Articoli correlati