Come ogni giorno della settimana ecco tornare l’episodio quotidiano di At Home With Olaf

At Home with Olaf è la web series animata con protagonista il pupazzo di neve di Frozen. Ogni giorno il piccolo personaggio ci tiene compagnia e ci spiega cosa poter fare anche se non si è in compagnia di nessuno. Come sta accadendo a tanti bambini del mondo che si trovano in quarantena con i propri genitori per via della pandemia da Coronavirus. Il cortometraggio di oggi vede il protagonista fare ginnastica.

Ma coma può fare seriamente ginnastica un pupazzo di neve, seppure “vivo” e animato? Beh, con molta fantasia e con una gran dose di umorismo. Vediamo infatti Olaf che si trova – come spesso accade – nel bosco. Ci sono alberi, foglie cadute e una sorta di percorso con attrezzi di quelli che si trovano nei sentieri di montagna per permettere ai visitatori e agli abitanti di fare qualche esercizio durante la passeggiata (o la corsa). Bene. Olaf si comporta come una vera ginnasta e fa il movimento che generalmente fanno le atlete della disciplina alle parallele asimmetriche quando stanno per saltare e concludere la loro prova: gira più volte sulla sbarra e poi si lascia volare via per scendere. Quando arriva a terra… beh, guardate voi stessi!

At Home With Olaf è la web serie creata in casa da un animatore della Disney e da Josh Gad, che continua a dare la voce al personaggio anche fuori dal film titolare, Frozen, la cui sinossi – del secondo film – vi postiamo di seguito.

Perché Elsa è nata con poteri magici? La risposta chiama a gran voce la ragazza e mette potenzialmente a rischio il suo regno. Insieme ad Anna, Kristoff, Olaf e Sven, Elsa partirà per un pericoloso ma straordinario viaggio. In Frozen, Elsa temeva che i suoi poteri fossero una grave minaccia per il mondo. In Frozen 2, deve sperare che siano abbastanza.