Arrow, cinematographe.it

Il finale di Arrow doveva ispirare la nascita di Batman

Il produttore di Arrow Marc Guggenheim ha rivelato che originariamente il finale della serie avrebbe dovuto vedere Oliver Queen ispirare Bruce Wayne a diventare Batman.

Dopo 8 stagioni, la serie della The CW si è conclusa con un finale incentrato sul sacrificio di Oliver in Crisi sulle Terre infinite e i cambiamenti sulla timeline che sono stati apportati dalla serie di eventi nel corso del crossover. Tra questi cambiamenti c’è la diminuzione del tasso di criminalità di Star City che ha permesso ai membri sopravvissuti del Team Arrow di separarsi alla fine della serie.

Tuttavia, il produttore della serie Marc Guggenheim ha rivelato che, a un certo punto, aveva inizialmente concepito un diverso tipo di finale per Arrow. Durante un’intervista, infatti, ha spiegato che aveva immaginato una conclusione in cui la morte di Oliver Queen avrebbe ispirato una nuova generazione di vigilanti, Batman incluso:

Avevo una specie di fantasia in cui Oliver sarebbe morto e sarebbe finito con una sorta di comunicazione radio che parlasse della sua eredità e di come sarebbe diventata una sorta di voce fuori campo, e allora si sarebbe proiettato sui tetti di una città completamente nuova e poi ci sarebbe stato un taglio in cui un criminale si sarebbe schiantato contro la cornice, colpito fuori dallo schermo. E sarebbero allora apparsi un paio di stivali neri direttamente di fronte a lui, e sarebbe sceso fluttuante un mantello smerlato, e la voce avrebbe detto qualcosa tipo che ‘Oliver Queen ha ispirato un’intera nuova generazione di vigilanti’. La conseguenza sarebbe stata di aver ispirato Batman.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE