American Horror Story: Apocalypse – un easter egg ricollega agli X-Men

L'attore Evan Peters ed una particolare canzone collegano le due produzioni

Il secondo episodio dell’ottava stagione di American Horror Story richiama una citazione di un film degli X-Men, suggerendo una nuova teoria

Nel secondo episodio dell’ottava stagione di American Horror Story l’autore delle musiche Jim Croce cita la pellicola X-Men: Giorni di un Futuro Passato, inserendo in una sequenza con protagonista il Mr. Gallant intepretato da Evan Peters la stessa canzone usata in una sequenza del film.

Si tratta di Time in a Bottle, utilizzata nel film sugli X-Men in una scena con protagonista Quicksilver. La cosa potrebbe passare inosservata se non fosse che Evan Peters è lo stesso attore che ha interpretato Quicksilver nella pellicola. E l’aspetto ancora più particolare e decisivo del tutto è il fatto che entrambe le produzioni sono di proprietà della Fox.

Secondo i fan più attenti la canzone, e la citazione, potrebbero rimandare ad alcune teorie: una di queste riguarda il fatto che la canzone Time in Bottle potrebbe suggerire un indizio, riferito alle clessidre che sono state spesso mostrate all’interno dei teaser di presentazione della stagione. In base alle idee raccolte l’apocalisse prospettata potrebbe avvenire presto, ma potrebbe rivelarsi una sorta di azzeramento di tutto ciò che è accaduto fino ad ora (come prospettato da un’altra teoria) nell’universo di American Horror Story e portare ad un nuovo inizio.

Sta di fatto che l’idea dell’easter egg è stata piuttosto gustosa, e sta accompagnando la fantasia dei fan in questa ottava stagione che è appena iniziata.

Articoli correlati