Celebrity Hunted 2 – Stefano Accorsi svela la scena più difficile e… ha già firmato fino alla stagione 6?!

La nostra intervista a Stefano Accorsi in occasione di Celebrity Hunted 2, su Amazon Prime Video dal 18 giugno 2021.

Da leggere

Cento Giorni di Felicità: il libro di Fausto Brizzi diventa un film in Cina

La Bridging the Dragon, l'associazione che raccoglie produttori cinematografici sino-europei, ha raggiunto un accordo con la società di produzione...

The Flash: il Batman di Ben Affleck sfreccia tra le strade di Glasgow [FOTO]

Le riprese di The Flash continuano senza sosta. Le nuove foto rubate dal set apparse nelle ultime ore sul...

Chi è Callum Turner? Biografia, carriera e vita privata dell’affascinante attore del film Netflix L’ultima lettera d’amore

Forse guardando il film L’ultima lettera d’amore, prodotto da Netflix, avete messo gli occhi sull’affascinante Callum Turner. Sebbene non...

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2 sbarcherà su Amazon Prime Video, con i primi tre episodi, il 18 giugno. Il format, prodotto da Endemol Shine Italy, vede, in questa seconda stagione come la prima, un gruppo eterogeneo di celebrità che deve riuscire a scappare dai servizi segreti. Quest’anno fanno parte del cast Stefano Accorsi, Vanessa Incontrada, Achille Lauro e Boss Doms, Myss Keta ed Elodie e Diletta Leotta.

A seguito della conferenza stampa e dell’intervista con Achille Lauro e Boss Doms, abbiamo fatto una chiacchierata con il celebre Stefano Accorsi, talentuoso attore italiano di cinema, televisione e teatro, che in Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2 ha sfidato i Cacciatori da solo. Ecco quello che ci ha svelato.

La nostra intervista a Stefano Accorsi

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2: cosa rimarrà della sua nuova esperienza televisiva

Stefano Accorsi
Credits: ©️Prime Video & Amazon Studios

Siamo partiti chiedendo a Stefano Accorsi cosa gli è rimasto di Celebrity Hunted, un’esperienza un po’ anomala nella sua carriera, costellata di successi cinematografici, seriali e teatrali. L’attore ha risposto con entusiasmo: “È stato un inverno particolare fra la Pandemia, il sole che per fortuna non ci ha mai abbandonati e tanti amici in giro per l’Italia. Mi resterà anche una bella dose di adrenalina e di divertimento perché con i miei amici mi sono piuttosto divertito. È stata una bellissima esperienza, mi sono appassionato facendola per quanto faticosa e imprevedibile, visto che gli inseguitori ci stavano sempre con il fiato sul collo, con la possibilità di saltarci addosso da un momento all’altro.”

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2: Stefano Accorsi vorrebbe partecipare anche alle edizioni successive

Celebrity Hunted 2
Credits: ©️Prime Video & Amazon Studios

Abbiamo poi chiesto a Stefano Accorsi se in futuro gli sarebbe interessato partecipare a format di questo tipo sia nel ruolo di concorrente che di autore. L’interprete ha spiegato: Io ho firmato per Celebrity Hunted 3,4,5,6 come fuggitivo Senior. Scherzi a parte, mi piacerebbe molto, d’altronde, se lo fai una volta, lo puoi fare anche una seconda. È facile: ti inventi un altro piano, è molto divertente. Come autore non è facile scrivere programmi per la televisione. Però ti dico: visto che mi è capitato di essere all’origine della scrittura di progetti televisivi, cinematografici e teatrali non escludo nulla nella vita, ho voglia di divertirmi.”

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2: il mondo dello streaming secondo Stefano Accorsi

Stefano Accorsi

Gli abbiamo poi domandato quale era la sua posizione nei confronti dello streaming, in quanto con Celebrity Hunted lo aveva toccato nuovamente, come già accaduto in passato con la serie 1992 e i successivi sequel. Stefano Accorsi ha risposto: “Beh, sicuramente negli ultimi anni sono successe molte cose nel mondo dell’audiovisivo, a partire dalla rinascita della serialità da I Soprano in poi è stata una escalation. Oggi, per il tipo di vita e fruizione che abbiamo grazie ai device, grazie a queste nuove piattaforme streaming, abbiamo completamente cambiato approccio. Con 1992, 1993 e 1994 è stata ancora un’altra cosa perché quello è un altro modo diverso di fare televisione. Però sicuramente tutti oggi devono fare i conti con questo tipo di realtà e reagire, perché alla fine è un’altra opportunità soprattutto proiettata nel futuro rispetto al target, al pubblico e a molti altri fattori. Lo stanno facendo tutti da anni, è cambiata completamente la fruizione: i più giovani guardano solo cose in streaming sulle piattaforme o su internet.”

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2: essere sé stessi fino alla fine

Stefano Accorsi
Credits: ©️Prime Video & Amazon Studios

Proprio perché Celebrity Hunted è stato costruito come se fosse un action movie la nostra curiosità era di sapere se Stefano Accorsi era stato sé stesso fino alla fine all’interno del programma o si era appellato a qualche personaggio della sua carriera. La risposta dell’attore: “Sono stato più me stesso sicuramente. Quando si vede la trasmissione è evidente che non recitavo un personaggio, ero con degli amici, ero molto a mio agio, c’era molto divertimento e poi c’era una parte fisica che a me piace molto, tutta la parte sportiva è una parte che per me è importante nella mia vita, lo è sempre stata. Mi alleno regolarmente con il mio amico Antonio (colgo l’occasione per salutarlo) e si crea sempre quella competitività sana che ti porta a cercare di fare un po’ di più, sia nella corsa che nella bici, che in palestra. Quindi mi diverto moltissimo.”

Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2: la sfida più difficile all’interno del programma

Celebrity Hunted 2

Abbiamo poi chiesto a Stefano Accorsi quale fosse stata l’esperienza più dura in Celebrity Hunted. L’attore ha rivelato: “Ad un certo punto della trasmissione sono andato a cavallo. Mi era già capitato di andarci in passato, ma non sono proprio un cavallerizzo provetto. Non pensavo di avere così tanto male in così tante zone del corpo, era imprevedibile. All’inizio dicevo: – faccio questi pochi chilometri. – Distrutto, a pezzi, morto.”

Leggi anche – Celebrity Hunted – Caccia all’uomo 2: “Ho dovuto combattere con l’ansia giornaliera di essere inseguita” Diletta Leotta provata dal real life thriller di Amazon

Ultime notizie

Cento Giorni di Felicità: il libro di Fausto Brizzi diventa un film in Cina

La Bridging the Dragon, l'associazione che raccoglie produttori cinematografici sino-europei, ha raggiunto un accordo con la società di produzione...

Articoli correlati