Zachary Levi e Shazam! – 10 differenze tra l’attore e l’eroe DC

Zachary Levi è stato la scelta perfetta per interpretare l'eroe DC Shazam! Ma quali sono le differenze tra l'attore e il suo personaggio?

- Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2019 16:17 - Tempo di lettura: 6 minuti

Un personaggio unico nel suo genere. Un volto che viene subito associato alla serie tv di culto Chuck, ritagliandosi un posto in prima fila tra gli attori più spassosi della sua generazione. Stiamo parlando di Zachary Levi, che approda sul grande schermo in un ruolo che gli calza a pennello. Con Shazam! l’interprete esibisce tutto il suo estro creativo, improntato sulla comicità infantile, ma mai demenziale, che lo contraddistingue. Festeggiamo la sua carriera in ascesa con una serie di differenze fra Levi e il suo alter ego targato DC!

Zachary Levi e Shazam! cosa non hanno in comune? 6 differenze tra l’attore e l’eroe DC

1. La passione di Zachary Levi per il canto

Leggi anche Shazam! – 5 motivi per vedere il film con Zachary Levi

Un performer a tutto tondo. Levi non solo si districa in ruoli variegati con disarmante facilità e voglia di innovarsi, ma riesce a spiccare persino come cantante. All’età di 6 anni si interessa al canto, andando a vivere a Los Angeles, dove avviene il suo esordio a teatro in produzioni locali. La sua spiccata personalità lo porta a prendere parte, come protagonista, in rappresentazioni come Grease, Il Mago di Oz e Big River. Il grande salto viene compiuto con una performance singolare nei panni di Dio nel revival di Godspell, iniziando a farsi notare da molti produttori di Hollywood. Al cinema presta la voce a Flynn Rider, personaggio di punta nel lungometraggio Disney Rapunzel – L’Intreccio della Torre. Mettendosi in coppia con Mandy Moore, il cartone animato acquisisce una forza espressiva davvero encomiabile.

Il suo Shazam, d’altro canto, non sembra avere una spiccata capacità canora.

2. Zachary Levi e Shazam! – una vita sentimentale diversa

La vita sentimentale di Zachary Levi è stata piuttosto turbolenta, a differenza del solitario Billy Batson. Nel 2004 si era messo insieme all’attrice ed ex modella canadese Missy Peregrym, tenendola sempre lontana dai riflettori. Nel 2014 avevano tenuto in gran segreto persino il matrimonio, celebrato a porte chiuse senza annunci né dichiarazioni sui social. Un amore che sembrava destinato a durare, ma purtroppo i due hanno divorziato ad aprile dell’anno successivo. A quanto pare non ci sono strascichi tra i due ex-coniugi, l’amicizia continua a rimanere stabile.

3. Zachary Levi e il suo fisico minuto

Leggi anche perché Zachary Levi è l’unico che può interpretare Shazam! 

Prima d’interpretare la parte del supereroe di Filadelfia, Levi era tutt’altro che un corpo scolpito. Viene subito in mente il personaggio di Chuck Bartowski nell’omonima serie, un esperto di computer al banco d’assistenza in un negozio di elettronica. Mai spiccato per la sua forma fisica, si affidava alla capacità di divertire con espressioni iconiche e col travolgente carisma. La trasformazione è avvenuta in brevissimo tempo, acquisendo massa muscolare (circa 10 kg) per ottenere il via libera con le riprese di Shazam!. Una cosa però va detta: anche con tutti quei muscoli a farla da padrone nel cinecomic Dc è la forza dell’ironia!

4. Zachary Levi: un nerd convinto

Levi è da sempre un nerd dichiarato. Appassionato di videogiochi e fumetti, decide di fondare la compagnia statunitense The Nerd Machine, una community online con oltre 50.000 utenti che condividono e socializzano su tecnologia, cinema, televisione e qualsiasi passione in generale. Cavalca l’onda della rivoluzione digitale per ritagliarsi uno spazio al Comic-Con, con lo stand Nerd HQ. Come dichiarato dall’attore: “bisogna permettere ai fan d’interagire in modo più intimo, senza restrizioni, mentre dispongono di qualsiasi tipo di merchandise che abbiamo imparato a conoscere e ad amare grazie a questi eventi”.

5. Zachary Levi: il suo profilo Instagram

A differenza del protagonista di Shazam! – che non ha neanche un profilo Facebook – Zachary Levi è un vero maniaco dei social, con un profilo Instagram che diviene estensione della sua dirompente personalità. Ha da poco raggiunto il milione di follower come zacharylevi, un traguardo record che lo ha messo definitivamente sotto i riflettori. Interventi sempre freschi e post dettati dal suo umore divertito, in grado di contagiare chi lo circonda. Fiero sostenitore del workout, dell’allenamento intensivo, promuove anche una marca tutta sua d’integratori alimentari: la Flow Supps. Un ragguardevole passo in avanti che coinvolge maggiormente i suoi fan, rendendo loro parte integrante della sua crescita fisica e artistica.

6. Zachary Levi e la religione

Shazam! cinematographe.it

Non si fa menzione di religione alcuna all’interno del film di David F. Sandberg e molto probabilmente Billy e la sua famiglia non sono ferventi credenti. Basti pensare a quando si mettono a tavola e, piuttosto che pregare, uniscono semplicemente le mani.
Levi, invece, è un devoto cristiano; durante un’intervista per Relevant Magazine dice “Il mio impegno sul set, credo, prima di tutto è legato all’amore che provo per la gente in generale e poi alla ricerca di quella fiducia in me stesso che spesso fa chiedere alle persone da dove venga, e da dove venga il mio talento; e io posso rispondere senza ombra di dubbio che l’origine sia Gesù Cristo. La presenza divina come spirito guida che lo sostiene e lo accompagna in ogni tappa fondamentale della sua vita di attore: ecco svelato il segreto della sua spigliata verve!

7. La famiglia di Zachary Levi

Levi è cresciuto in una famiglia molto numerosa: è il secondo figlio di Susan e Darren Alton Pugh e ha due bellissime sorelle, Sarah e Shekhinah. Non può condividere i suoi traguardi con un fratellone maschio al seguito, in questo Billy Batson si guadagna un punto. La casa-famiglia di Billy è composta da 5 potenziali fratelli, tre ragazzi e due piccole donne di diversa età ed etnia, che nel corso della storia diverranno anche solidi ed essenziali amici per la pelle. È un elemento di trama di assoluto rilievo all’interno del film, capace di manifestare una maturità di fondo davvero degno di nota.

8. Un giovane della Louisiana

Zach nasce a Lake Charles, in Louisiana, e ci ha vissuto fino al compimento del sesto anno di età. Trasferendosi in California, ha potuto dedicarsi alla sua passione per la recitazione e per il canto. Billy invece deve affrontare, senza supporto di una figura materna e paterna biologica, le difficoltà di una Filadelfia algida, che non offre promesse certe ed entusiasmanti possibilità a un carattere introverso e schivo come il suo. Una location molto lontana dal concetto di sogno americano, che incarna alla perfezione la condizione di isolamento forzato da parte del protagonista. Avrà bisogno del supporto dei suoi fratelli per distinguersi e fare la differenza.

9. Conosce la sua età

Classe 1980, Zach ha compiuto 38 anni a Settembre. Una strada ancora lunga da percorrere, specialmente tra le braccia degli studios più gettonati. Un’età non del tutto avanzata, con una possibilità di crescita in fatto di performance da rifinire costantemente. A lui non serve pronunciare il nome del Mago della Roccia dell’Eternità, è già un uomo distinto e con una presenza scenica non indifferente. Al contrario, Billy quando diventa Shazam non ha ancora realizzato quanti anni possa avere. Molto probabilmente 38, noi della redazione abbiamo un sesto senso abbastanza sviluppato.

10. Nessun Superpotere

Purtroppo Levi non può godere della saggezza di Re Salomone, della forza fisica di Ercole, della resistenza di Atlante, del coraggio di Achille, del potere di Zeus e della velocità di Mercurio, ma può contare su un carisma invidiabile, un fisico ormai ben strutturato, e una capacità unica di unire la gioia spontanea da infondere sul set con la determinazione che lo contraddistingue. Billy si affida ai poteri di Shazam! per acquisire più sicurezza in se e un maggior controllo delle emozioni. Una vera sfida personale e decisiva per la riuscita del film targato DC.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO