Wonder Woman 1984: 10 rivelazioni sull’Universo DCEU nel film di Patty Jenkins

La storia di Wonder Woman 1984 non rappresenta uno standalone vero e proprio, ma contiene degli elementi rilevanti che fanno del sequel un pezzo di un mosaico più esteso.

Da leggere

Don’t Worry Darling: la prima foto del film con Florence Pugh ed Harry Styles

Florence Pugh si mostra nella prima foto di Don't Worry Darling, il film di Olivia Wilde che la vedrà...

L’avete riconosciuto? Grazie a una serie tv ha conquistato il cuore di orde di ragazzine e ci ha detto addio con un film di...

È stato uno degli attori più celebri del piccolo schermo negli anni novanta grazie ad un celebre teen drama....

Psychedelic, la recensione del film di Davide Cosco su Prime Video

Psychedelic, un dramma a tinte forti sull’umanità perduta Tre generazioni, più una, per raccontare l’umanità spaventata, disarmata e alla deriva....

La trama di Wonder woman 1984, sequel diretto da Patty Jenkins e uscito su tutte le piattaforme on demand il 12 febbraio, si mantiene su una base autonoma e non dovrebbe avere un impatto sull’universo esteso della DC trasporta al cinema. Nonostante l’impressione iniziale, ci sono una serie di dettagli che possono rivelarsi rivoluzionarie nei film futuri presentati dalla Warner Bros. tra scintillanti accessori, personaggi chiave e background da non sottovalutare. Se si dovesse aprire un potenziale buco nella trama nella principale sequenza temporale della DCEU, ci sono buone probabilità che ciò sia già stato spiegato tramite Wonder woman 1984. Vediamo insieme i punti cruciali del nuovo capitolo con Diana Prince (Gal Gadot).

Il seguente articolo contiene numerosi spoiler sul film.

1. I Poteri degli Dei possono essere duplicati

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Si è sempre creduto che Wonder Woman fosse unica nel suo genere, una eroina capace di esercitare una forza sovrumana e incontrastata. Tuttavia, in Wonder woman 1984 gli stessi poteri della protagonista sono stati trasferiti direttamente in Cheetah (Kristen Wiig), il che significa che queste abilità possono essere duplicate. Nonostante Wonder woman sia stata l’unica in grado di uccidere qualcuno come Ares (David Thwelis) nel precedente capitolo del 2017, ora è chiaro che i suoi poteri possono essere dati a qualcun altro e senza fatali conseguenze.

2. Gli Antichi Dei potrebbero essere ancora vivi

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Nel film è stato mostrato che un Dio imbroglione di nome Dolos era stato l’autore della creazione della Pietra dei Sogni. Considerando il fatto che Wonder Woman non era certa di dove si trovasse, è del tutto fattibile la possibilità che gli Antichi Dei – a lungo ritenuti scomparsi – possano essere ancora vivi. Anche la più potente delle guerriere amazzoni Asteria (Lynda Carter) si era tenuta nascosta per secoli, e la sua apparizione nel sequel fornisce una ulteriore prova della loro esistenza. Questo significa che è assolutamente possibile che gli Antichi Dei siano sparsi in tutto il mondo e preferiscano non mostrare le loro posizioni deliberatamente piuttosto che estinguersi.

3. Wonder Woman è sempre stata “in servizio” prima di Batman V Superman

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Il film ha reso alcuni aspetti di Wonder Woman privi di senso, principalmente sul fatto che lei fosse inattiva per un secondo nel film di Zack Snyder Batman V Superman: Dawn Of Justice (2016). È confermata invece la presenza dell’eroina amazzone nei periodi più destabilizzanti della storia dell’uomo, pronta a salvaguardare l’incolumità di una società allo sbando. Non è mai andata in esilio, ed è un particolare che non può sfuggire nei riguardi della continuità temporale dell’intero universo DC cinematografico.

4. Wonder Woman ha una potente armatura in suo possesso

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Dopo aver accantonato il suo desiderio egoistico di mantenere Steve Trevor (Chris Pine) in vita, Diana mette in campo l’armatura dorata Asteria per combattere Cheetah. Si diceva che l’armatura provenisse dalla leggenda, una corazza impenetrabile per rendere praticamente invincibile chi la indossa, ma questa è stata gravemente danneggiata prima dello scontro finale con Max Lord (Pedro Pascal). Al di là di questi dettagli, le caratteristiche principali dell’armatura sono rimaste intatte, il che significa che Wonder Woman potrebbe ancora usarla in futuro, quando la posta in gioco sarà molto più alta rispetto agli eventi accaduti in Wonder Woman 1984.

5. La Magia degli Dei sopravvive nel tempo

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Sembrava che l’influenza degli Antichi Dei fosse svanita quando essi stessi si estinsero. Tuttavia, Wonder Woman 1984 ha mostrato che la Pietra dei Sogni esercita un potere tanto maligno quanto il Dio imbroglione voleva che fosse anche secoli dopo. Ciò significa che la magia degli Dei può benissimo sopravvivere. Se un personaggio prova ad imbattersi in una magia simile, è possibile che gli Dei possano tornare in qualche forma o resusciti attraverso i poteri emanati da oggetti preziosi che non sono stati più risvegliati.

6. Il mondo aveva già vissuto un evento catastrofico prima degli eventi di Wonder Woman 1984

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

A causa delle macchinazioni di Maxwell Lord, il mondo è precipitato nel caos quando gli effetti della Pietra dei Sogni sono sfuggiti di mano. L’intero pianeta ha visto i suoi effetti, poiché le persone sono state capaci di esprimere desideri che hanno avuto enormi conseguenze. Si è creduto per molto tempo che L’Uomo d’Acciaio (2013) avesse caratterizzato il primo evento catastrofico del DCEU, quando Superman aveva fronteggiato i Kryptoniani capitanati dal Generale Zod (Michael Shannon) . Wonder Woman 1984 ha ora confermato che una catastrofe mondiale era già avvenuta almeno tre decenni prima.

7. I poteri possono essere sbloccati

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

La DCEU ha generalmente mostrato l’idea che i poteri sono intrinseci ai supereroi sin dall’inizio, e possono essere conferiti o possono essere sviluppati perché si trovano in ambienti particolari. Wonder Woman 1984 ha ora confermato che possono essere addirittura sbloccati. Ciò è accaduto quando Diana e Steve erano sull’aereo, durante il quale ha usato un’abilità precedentemente dormiente legata all’invisibilità. Insieme a questo, è stato anche sfruttato il potere del volo all’inizio del terzo atto; entrambe le abilità sono state sbloccate e non sviluppate e praticate nel tempo.

8. Ci sono molti oggetti potenti sparsi in tutto il mondo

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Un altro modo in cui il film ha cambiato l’assetto della DCEU è rivelando che la Terra stessa ha molti oggetti potenti che possono essere usati. Justice League (2017) aveva introdotto le Scatole Madri fortemente desiderate da Steppenwolf (Ciaràn Hinds), come oggetti ultraterreni che le civiltà avevano conservato; Wonder Woman 1984 ha ritratto la Pietra dei Sogni come una creazione della Terra. Dal momento in cui le Scatole Madri sono state in grado di infondere dei poteri in Cyborg (Ray Fisher) e che la Pietra dei Sogni può essere attivata facilmente dagli esseri umani, abbiamo ottenuto conferma che il pianeta ospita oggetti che possono essere utilizzati come vere e proprie armi di distruzione di massa.

9. C’è un aldilà nel DCEU

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

La separazione di Steve e Diana si è aggiunta alla lista degli eventi più tragici che sono successe a Wonder Woman. C’è una piccola consolazione, però: poiché Steve aveva rivelato di essere stato da qualche parte dopo la sua morte, sapeva comunque di essere in pace. Con questa rivelazione, ora è noto che il DCEU ha un aldilà, il che significa che la morte non è definitiva per nessuno. Fornisce anche un contesto alla risurrezione di Superman in Justice League, dal momento che Kal-El può benissimo essere stato nell’aldilà prima di ricomparire nei film DC.

10. I futuri alternativi possono essere evitati

wonder woman 1984 focus universo dceu cinematographe.it

Non è mai stato confermato se la visione del futuro che Bruce Wayne (Ben Affleck) ha vissuto in Batman V Superman fosse mai stata evitata in Justice League, con alcune speculazioni sul fatto che questa linea temporale sarebbe ancora avvenuta. Wonder Woman 1984 ha confermato che il futuro può davvero essere evitato. La prova di ciò è la visione che Max Lord ha avuto, dove ha visto suo figlio perduto e in pericolo dopo che Lord stesso ha rifiutato di rinunciare al suo desiderio. In seguito a ciò, ha deciso effettivamente di ritirare il suo desiderio, negando così a questo futuro di svolgersi ed evitando del tutto quella realtà.

Ultime notizie

Don’t Worry Darling: la prima foto del film con Florence Pugh ed Harry Styles

Florence Pugh si mostra nella prima foto di Don't Worry Darling, il film di Olivia Wilde che la vedrà...

Articoli correlati