Westworld: ecco tutte le teorie, i misteri e le ipotesi della serie tv HBO

- Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2017 11:09 - Tempo di lettura: 7 minuti

Grazie a HBO abbiamo trovato un altro show televisivo a cui dedicare ore e ore della nostra vita. Ovviamente stiamo parlando di Westworld. Per chi attualmente non sta guardando questa serie, immaginate una complessa miscela di Jurassic Park, Groundhog Day, Blade Runner e Stagecoach. Westworld ha catturato l’immaginazione degli spettatori, suscitando teorie piuttosto speculative. Per rendere il tutto facilmente più comprensibile agli appassionati, teorici e non, abbiamo riportato tutte le teorie in un unico articolo.

Quale è il labirinto? Chi è esattamente l’uomo in nero? Dove e quando è stato impostato il robot? Chi è Arnold? Trovate tutte le risposte ai bubbi provocati dalla visione di Westworld qui sotto. Buona lettura!

12. Qual è il labirinto?

Westworld, opera su una moltitudine di livelli molto complessi. All’interno di ogni episodio germogliano almeno una dozzina di nuove teorie riguardanti il labirinto: dove si trova, cosa è, chi lo ha creato, che cosa significa…

Quindi realmente, cosa è questo Labirinto?

Teoria N°. 1: Il Labirinto è un testo elaborato costruito da Arnold. È un puzzle. Al loro interno vi è un aggiornamento del programma con lo scopo di far credere che i comandi interpretati siano in realtà la voce di Dio. Arnold quindi è in grado di parlare con gli Ospiti direttamente.

Teoria N° 2: Il labirinto contiene il codice sorgente di tutto il parco. Invece di esistere come entità fisica, il labirinto è più simile a una matrice che contiene linee di codice di programmazione vitali per portare i padroni di casa. Chi controlla il labirinto, di conseguenza controlla l’intero parco.

Teoria N°3: Arnold ha creato il labirinto per distruggere il parco, sostenendo che il vero mistero del labirinto, non è quello che si conosce. Arnold quindi, ha fondato il labirinto per distruggere la sua creazione detestata. Uno dei più grandi indizi si evince in un dialogo tra Dolores e Ford – nel quinto episodio, quando afferma riguardo ad Arnold: “Mi ha detto che stavo per aiutarlo a distruggere questo luogo”.

11. Chi è l’uomo al centro del labirinto?

westworld

Teoria N°1: Il labirinto è la realtà simbolica di un gioco. L’uomo al centro è quindi un giocatore che cerca di condurre se stesso in tutto il labirinto dei robot. Il gioco è completato quando il giocatore completa la sua via d’uscita dal labirinto.

Teoria N°2: L’uomo è un Dio azteco residente sotto le montagne. Il Labirinto è raffigurato nella parte inferiore del cuoio capelluto di Kissy, il che è disarmante poiché il disegno è molto simile a un antico simbolo O’odham I’itoi denominato L’uomo nel labirinto. Il Creatore dunque vive in profondità sotto le montagne e porta le persone dagli inferi alla Terra insegnando loro a vivere nel mondo dei vivi.

Teoria N°3: Arnold è al centro del labirinto. È l’uomo esistente all’interno dei “cervelli” di tutti gli ospiti i quali, una volta imparato a risolvere il labirinto mentale, sono in grado di accogliere Arnold, raggiungendo la liberazione dai loro cicli pre-programmati e quindi di conseguenza, oltrepassando la griglia costruita da Ford. Nel sesto episodio, sentiamo Teddy raccontare del “vecchio mito”, l’uomo che vive nel labirinto ucciso più volte ma in grado di tornare sempre in vita. Ciò implica l’esistenza di Arnold sotto qualche forma all’interno del centro del labirinto.

Teoria N°4: L’uomo nel labirinto è il luogo dei robot.

10. Dove è l’entrata del Labirinto?

Teoria N°1: L’Uomo in Nero è William. Secondo le grandi teorie dei robot, William è la versione più giovane del MIB e le loro storie si svolgono a circa trenta anni di distanza. Assistiamo a un lento cambiamento di William: prima pistolero e poi vediamo tutti i retroscena.

Teoria N°2: L’Uomo in Nero è un ospite che diventò senziente. La teoria è che il MIB è, probabilmente, un host riuscito a trovare un modo per superare la programmazione ed è supportata dalla scoperta di alcuni host che sono in grado di registrare, come gli umani, altri host, diventando indistruttibili alle pallottole. Ciò spiegherebbe il desiderio dell’Uomo in Nero, di trovare il centro del Labirinto, un desiderio spinto dalla speranza di diventare pienamente un uomo libero. Un piccolo indizio, tuttavia lo abbiamo nel momento in cui un collega ospite lo ringrazia per avergli salvato la vita della sorella nel mondo “reale”, il quale potrebbe suggerire l’idea che non sia “nato nel parco”, ma nel mondo umano.

Teoria No.3: Lui è soltanto un pro Westworld Gamer. Questa teoria ipotizza che egli sia semplicemente un VIP, forse perchè incredibilmente ricco o perchè membro del consiglio e lui vuole solo giocare il miglior gioco che il parco ha da offrire. La fame da oltre trentanni dal gioco, lo ha portato a divenire ossessionato dal mistero del Labirinto.

7. Cosa tenta di fare l’Uomo Nero?

Teoria N°1: L’Uomo in Nero è stata la causa del crollo di Parks. Durante il corso di tutta la stagione, vi sono state numerose menzioni del crollo del parco avvenuto trenta anni fa.

Teoria N°2: Ford e l’Uomo in Nero lavorano per risolvere l’enigma del labirinto di Arnold. Dopo una conversazione “fredda” nella taverna, ci rendiamo conto di come entrambi si conoscano. I due fanno riferimento a un incidente avvenuto esattamente trenta anni fa, così così come Arnold, MIB sostiene che è stato lui a salvare il parco dalle mani di Arnold. Se il MIB e Ford sono dalla stessa parte, implica che entrambi sono alla ricerca di Arnold e il Labirinto come mezzo per proteggere il futuro del parco.

6. Quando è nato l’Universo di Westworld?

La stagione è progredita e l’Universo di Westworld è cresciuto dall’interno verso l’esterno. Quando pensiamo di aver capito le storie non lineari, i mondi post apocalittici e il parco ambientato nello spazio, viene tutto capovolto.

Teoria N°1: Westworld è in continuo sviluppo.

Teoria N°2: Westworld è operativo su una linea temporale Duel. Questa teoria si basa sull’idea che William e l’Uomo Nero sono la stessa persona ma con trenta anni di differenza. Nella storia di William vediamo una solida e rustica “W”, lo stesso logo si trova sul computer che Bernard utilizza quando accede al vecchio sistema.

5. Dove è Westworld?

Westworld

Teoria N°1: Westworld si trova in cima o alla fine di un Apocalisse. Questa teoria suggerisce che Westworld è in realtà un test finanziato dal governo per creare degli esseri umani artificiali allo scopo di ripopolare la Terra in caso di un’apocalisse. I simbolismi religiosi (i serpenti, Dolores come Eva, Ford come Dio…) sottolineano pienamente questo concetto.

Teoria N°2: Westworld si trova su un’isola. Una mappa ci ha mostrato che l’universo dei robot termina quando incontra l’oceano. L’isola è forse artificiale e il nome Delos Incorporated proviene dall’isola greca di Delos.

Teoria N°3: Westworld è situata nello spazio. Questo spiegherebbe come sia difficile ottenere un segnale forte per parlare con i propri cari.

Teoria N°4: Westworld è sott’acqua. A causa delle inondazioni Westworld è stata sommersa. La teoria spiegherebbe perché gli ospiti necessitano di entrare in una camera di decompressione dopo la loro visita al parco.

Teoria N°5: Westworld si trova in Antartide. Le coordinate, mostrate nell’episodio 4, 60-47, sarebbero la posizione esatta del polo sud. Numeri che tornano anche nel quinto episodio, quando Ford beve da una bottiglia Casey Rum, e sopra vi è il numero 60-47.

4. Cosa è esattamente Westworld?

Westworld

Teoria N°1: Westworld è un governo complottista finanziato ed elaborato per uccidere potenziali minacce, creando versioni robotiche manipolate per compiere missioni di spionaggio.

3. Chi è Arnold?

Arnold è management e Host allo stesso modo seppur contrastanti. Di conseguenza, è diventato una presenza quasi mitica all’interno dell’universo di Westworld.

Teoria N°1: Arnold potrebbe essere il padre di Ford. O forse è una pista falsa. Nel sesto episodio Ford rivela di aver creato un robo-replica segreto della sua famiglia (madre, padre, fratello e se stesso più giovane) in una casetta all’interno del parco. Si nota anche come la replica del padre è lo stesso uomo nella foto di Ford che ha mostrato Bernard, descrivendolo come un regalo di Arnold. Quindi Arnold potrebbe essere, in realtà, il padre di Ford?

Teoria N°2: Bernard è Arnold. Dopo aver scoperto, nell’episodio 7, che Bernard è un host, è altamente probabile che egli sia Arnold.

Teoria N°3: Wyatt è Arnold. Ford sembra determinato a cancellare tutte le tracce di Arnold all’interno del parco. Ford crede che Wyatt sia Arnold, ecco perché cerca di ucciderlo.

2. Cosa è successo ad Arnold?

Teoria N°1: Ford ha ucciso Arnold. Dopo aver tenuto un incontro pericoloso con Operations, Ford minaccia Teresa e le dice di non mettersi sulla sua strada. A proposito di Arnold, invece afferma che “purtroppo ha perso il suo punto di vista”. Tutte le implicazioni convergono verso la teoria che Ford abbia ucciso Arnold.

1. E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO