Un sacchetto di biglie: la storia vera del film di Christian Duguay

Un sacchetto di biglie, film del 2017 diretto da Christian Duguay, è basato su una storia vera: ecco quale!

Diretto da Christian Duguay, Un sacchetto di biglie è un film del 2017 che racconta il sorprendente viaggio di due giovani fratelli di origini ebrea, attraverso la Francia degli anni quaranta, occupata dai nazisti. Con protagonisti Dorian Le Clech e Batyste Fleurial – nei panni rispettivamente di Joseph e Maurice – Un sacchetto di biglie è, non solo il remake dell’omonimo film del 1975 diretto da Jacques Doillon, ma soprattutto una storia vera.

La storia vera di Un sacchetto di biglie

Un sacchetto di biglie; cinematographe.it

Un sacchetto di biglie è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 1973 di Joseph Joffo. Nato a Parigi il 2 aprile 1931, lo scrittore francese ha raccontato nel suo romanzo la difficile infanzia di bambino ebreo durante l’occupazione tedesca. Figlio di parrucchieri, ha trascorso la sua infanzia nel XVIII arrondissement di Parigi in un quartiere popolare. Quando la Seconda guerra mondiale scoppiò e la capitale francese fu occupata dalle truppe tedesche, Joseph Joffo si ritrovò a vivere la difficile esperienza dei bambini dell’Olocausto.

Joseph Joffo

I membri della sua famiglia decisero di separarsi per sfuggire alla cattura e alla deportazione. Il padre diede a Joseph e al fratello Maurice ventimila franchi e le istruzioni per dirigersi – a piedi, in autobus, in treno – verso Nizza, nel sud della Francia, allora zona occupata dagli italiani, ma libera dai nazisti – per ricongiungersi coi fratelli. Il viaggio fu pieno di avventure e di pericoli. Arrestati dai tedeschi della Gestapo all’Hotel Excelsior, un prete cattolico salvò loro la vita fornendo certificati di battesimo. Dopo la guerra, la famiglia Joffo si ritrovò, tranne il padre, ucciso nel campo di sterminio di Auschwitz.

Joseph Joffo ha lavorato per tutta la sua vita come parrucchiere, gestendo il negozio del padre. Grazie all’aiuto dei suoi fratelli, è riuscito ad aprire una dozzina di negozi in tutta Parigi. Quando nel 1973 si infortuna a causa di un incidente sportivo, decide di raccontare il suo passato in un libro, ovvero il romanzo Un sacchetto di biglie. Padre di tre figli, Joseph Joffo è morto all’ospedale di Saint-Laurent-du-Var, nel sud della Francia, il 6 dicembre 2018.

Leggi anche: recensione del film di Christian Duguay

Articoli correlati