Revenge: Emily e Victoria, ultimo atto

Domenica 10 Maggio 2015 si è conclusa la serie tv Revenge dopo 4 stagioni di vendette, complotti e scenari patinati. La serie che ha debuttato in America sulla rete ABC il 21 Settembre del 2011 è liberamente ispirata al  celebre romanzo di Alexandre Dumas  il Conte di Montecristo e alla sua trama di fondo di vendetta e riscatto personale. In Revenge la protagonista è Amanda Clarke, tornata negli Hamptons dopo anni di duro allenamento fisico e psicologico in Giappone, con il nome di Emily Thorne.

La missione di Emily è precisa: ripulire il nome d suo padre David e rivendicare la sua morte. Il suo target è ampio ma nel concreto è altrettanto preciso: colpire la famiglia Grayson, che anni prima aveva incolpato ingiustamente il padre di un atto terroristico ad un volo aereo e successivamente ha ordinato la sua morte in carcere. Emily ha tanti obiettivi da colpire prima di arrivare definitivamente ai Grayson, perché ci sono stati tanti altri complici che pagati da questa ricca famiglia hanno contribuito a creare le prove per incastrare Davide Clarke. Nonostante ciò, per Emily il vero ultimo target da colpire è Victoria Grayson: amante del padre e complice del marito Conrad nel complotto, oltre che responsabile di aver spezzato la famiglia di Emily e averla fatta rinchiudere in una comunità dopo l’arresto del padre.

Revenge

Revenge, Emily Thorne, cortesia di Revenge Italia

Nonostante i tanti interessanti personaggi della serie, Emily e Victoria sono le protagoniste assolute.Si odiano, fingono, nascondono, complottano per distruggersi l’un l’altra. Questo rapporto conduce ad un parallelismo molto forte con il romanzo a cui si ispira la serie, Il conte di Montecristo, in particolare la rivalità tra Edmond Dantés e Danglars. Edmond, prima di attuare il suo piano di vendetta è un ragazzo semplice, buono, dalle oneste intenzioni, per questo motivo rimane vittima dei poteri forti della politica dell’epoca e incarcerato. Allo stesso modo Amanda è una ragazzina buona, orfana, ingenua, arrabbiata e sola; non sa come incanalare la sua rabbia se non contro suo padre, credendolo responsabile di una strage di innocenti. In Giappone viene istruita in modo impeccabile nella vendetta come un piatto da servire freddo. Quando torna negli Hamptons si presenta come una ricca ereditiera, algida, elegante e dalla mente brillante. Qui, Emily mette il suo cuore in un cassetto, perché per lei non si tratta di una vacanza, ma di un complesso piano di vendetta contro i Grayson. Victoria per contro si rivela un personaggio con cui la vendicatrice Emily ha molto in comune: anche Victoria ha saputo mettere il suo cuore in una cassetto per fare i suoi interessi e quelli della sua famiglia, è fredda, caparbia, mente diabolica e intuitiva.

Ma Victoria è senza scrupoli, educata in questo modo sin da piccola dalla madre. E per quanto lei voglia far ammettere a Emily le loro somiglianze caratteriali, Emily non ci sta. Grazie al suo fedelissimo amico Nolan cerca di non macchiarsi mai l’anima, di non commettere azioni che potranno farla pentire in futuro. Anche se durante il suo percorso di vendetta Emily vede morire tanti amici e persone a lei vicine, in molti casi perché non riesce a proteggerle fino in fondo. Questo è sottolineato da una frase di Emily nell’opening del finale di serie: “Quando ero una bambina, il confine tra bene e male mi era del tutto chiaro. Ma quando cresci quel confine si offusca e impariamo a giustificare le nostre azioni quando crediamo di averlo oltrepassato. Se non stiamo attenti, quelle scelte possono trascinarci nell’oscurità, destinandoci a non vedere mai più la luce.”

Emily e Victoria nel finale della terza stagione

Emily e Victoria nel finale della terza stagione

Nonostante questo Emily non si ferma e la sua vita sotto falsa identità ruota per tutte e quattro le stagioni attorno al desiderio di vendetta. Ma dopo la vendetta, per Emily cosa ci sarà? Nella quarta stagione quando il suo piano sembra giunto al termine, Emily deve trovare le forze per riprendersi la sua originaria identità e ricostruirsi una vita, senza vendetta, senza Victoria e senza la spietata smania di arrivismo degli Hamptons. Questo Emily riesce a farlo perché non è più sola. Ma con Victoria ancora in circolazione ricominciare da zero non è possibile. Soprattutto perché la regina Victoria invece è rimasta sola e cerca disperatamente qualcuno da manipolare e tirare dalla sua parte. Il concetto è molto chiaro nell’ultima stagione: Emily e Victoria sono due personalità simili, molto forti e in forte contrasto tra loro che non possono convivere; non possono fare a meno di coinvolgere le persone attorno a loro nella loro battaglia e spingerle inconsciamente a schierarsi da una parte o dall’altra.

Tornando al romanzo Il conte di Montecristo, nel finale Danglars si pente sinceramente e profondamente per quanto causato ad Edmond in passato. A seguito di questo pentimento sincero, Edmond gli concede il suo perdono. In questo passaggio la domanda sorge spontanea: Emily perdonerà mai Victoria? Se si studia e si capisce profondamente il personaggio interpretato da Emily VanCamp, la risposta è una sola: No. Emily non perdona chi le ha letteralmente distrutto la vita e quella della sua famiglia. Anche se suo padre le ha insegnato l’importanza del perdono. L’ultimo episodio della serie è intitolato “Two graves”, due tombe. Ci si chiede immediatamente a cosa può essere riferito, anche se tutti i ragionamenti vanno subito verso le due lottatrici, Emily e Victoria. E’ difficile pensare ad un totale lieto fine in Revenge per Emily, sembra chiaro dagli ultimi sviluppi che lo scontro tra le due protagoniste si protragga fino alla fine, la fine della loro felicità della loro serenità e forse anche delle loro vite. Questo perché il percorso di Emily è partito in salita e non è mai stato semplice, ogni attimo di serenità e tranquillità è stato minato e ha sempre dato il presagio dell’assenza di lieto fine per lei. In ogni modo il finale di serie sembra escludere il lieto per una delle due: si tratta di una sfida con una sola vincitrice sarà Emily o Victoria?

Tags: ABC

Articoli correlati