Morbius: cosa sapere sul fumetto per godersi il film

Qualche dritta per essere pronti alla visione del film senza spoiler.

Se non siete proprio dei divoratori accaniti di fumetti, soprattutto dalla metà degli anni ’80 in poi, è difficile sapere chi è, cosa fa e come si sviluppano le storie di Morbius, il vampiro vivente e se qualcuno, non tipicamente nerd, vi dice che sa tutto sta, simpaticamente, mentendo.

Eccovi un paio di dritte che solo gli “esperti”, che poi per essere esperti basta solo leggere dei fumetti mica bisogna prendere delle lauree, che vi permetteranno di intavolare un discorso e risultare leggermente preparati su Morbius a confronto di altri vostri amici.

1. Il Personaggio. La storia di Morbius 

Morbius è un vampiro, mordace, violento e maledetto. Nato a inizio anni ’70 come nemico di Spidey, di Ghost Rider e soprattutto di Blade “l’ammazza Vampiri”.
Morbius negli anni ’80 continua le sue pubblicazioni in maniera costante ma senza far troppo rumore poi, a metà degli anni ’90, ha avuto il suo spazio sempre più grande. Il personaggio usciva assieme, come storie di accompagnamento, alla testata de: L’uomo Ragno e Ghost Rider (potrebbero esserci alcuni episodi in Doctor Strange ma non ne siamo certi).

Poco prima, verso la fine del 1993 Morbius appare da solo in una piccola miniserie di 6 numeri, di sole 32 pagine a tomo, a cadenza mensile che lo ha fatto, meritatamente, inserire a tutti gli effetti nei personaggi Marvel di rilievo.
Il progetto editoriale presentato dalla casa editrice Comic Art , per pura coincidenza, fa emergere Morbius ma le fa smettere  di pubblicare definitivamente i fumetti Marvel perché nel 1994 Nasce ufficialmente la Marvel Italia che continuerà le varie pubblicazioni della casa di Stan Lee per poi essere acquisita dalla Panini a inizi anni 2000.

A tutti gli effetti si può dire che è stato Morbius a essere un fulcro del passaggio generazionale del fumetto Marvel in Italia.s

2. I Figli della Mezzanotte

Il vero colpo di classe che ha fatto raggiungere al Vampiro della Marvel il successo mondiale, è giunto poco dopo nel 1995 grazie a una fondamentale adesione ad uno dei gruppi di supereroi più fichi mai creato; non ce ne vogliano gli X-men, gli Avengers, la X force, la Gen 13 o la Justice League, ma I Figli della Mezzanotte sono il gruppo più “dannatamente bello” della storia dei fumetti. (Non è vero lo ammettiamo, ma sono sicuramente tra i più tamarri e per questo li amiamo alla follia).

Ghost Rider, Jhonny Blaze (primo Ghost Rider) Blade, Doctor Strange (anche Venon ne ha fatto parte) e molti altri hanno dato vita a un gruppo memorabile e poi a una delle serie a fumetti più azzeccate di metà anni 90: L’assedio delle tenebre.

3. L’Assedio delle tenebre

Storia cupa, disegnata magistralmente, ricca di azione e colpi di scena e soprattutto azzeccata nel contesto storico di metà anni 90 dove il potente e cupo suono dell’Heavy Metal regnava sovrano (magari di nicchia ma a testa alta) e vendeva dischi a palate e gruppi come Iron Maiden, Manowar, Blind Guardian  e Megadeth adottavano lo stile grafico per le copertine che ammiccava  proprio al mondo del fumetto e, se magari i riferimenti potevano essere interpretabili e opinabili,   a far chiarezza del rapporto diretto tra Metal e fumetto ci ha pensato il matrimonio perfetto tra  Todd Mc Farlane (creatore di SPAWN) e i Korn del 1998 con la copertina dell’album “Follow the leader”.

Tornando all’assedio delle tenebre, la serie ha regalato, grazie a questi personaggi antieroi, ampio spazio alla rabbia giovanile che caratterizzava quel periodo e Morbius contribuiva parecchio dando quel taglio Horror/ dark che caratterizzava il mondo metallaro.

“Heavy Metal, horror e fumetti, sono un composto ternario perfetto”

4. Curiosità e fumetti da leggere per capire Morbius

Jared Leto Morbius, cinematographe.it

Morbius ha un nemico per eccellenza: Slaughter. Altro famelico vampiro. Se non ci sono cambiamenti di origini nel film, Morbius (nei fumetti) nasce perché il protagonista Michael Morbius prova a guarire da una malattia grazie a una trasfusione con sangue di pipistrello vampiro.
Sempre nei fumetti Morbius funge, a seconda della storia, da “colpo di grazia” per molte creature infelici e ha la possibilità di trasformare le persone in vampiri anche su richiesta diretta dell’interessato (Twilight vi ricorda qualcosa?).

Nei fumetti la grafica è cupa, violenta e il sangue sgorga a fiumi dalle trachee dei mal capitati e Morbius è un personaggio che si potrebbe definire molto “Ambiguo” sul suo pensiero di discernere cosa sia il bene e cosa sia il male. Si consiglia quindi di non portare i Bambini al cinema a vedere Morbius, magari penserete che la cosa sia scontata ma noi siamo qui apposta per ricordare con serenità anche l’ovvio, per i bimbi adesso c’è Troppo Cattivi e Sonic 2, non sicuramente Morbius.

Infine i fumetti nuovi facilmente reperibili sono: Io sono Morbius, Morbius il vampiro vivente, Spiderman VS MORBIUS.
Mentre si consiglia nell’usato la miniserie di 6 numeri di Comic Art del 1993 e l’Assedio delle tenebre della Marvel Italia 1995.

Morbius ha delle notevoli potenzialità perché è oscuro, notturno e tormentato e può far conoscere al grande pubblico dei risvolti psicologici nuovi che si possono trovare principalmente nel Batman della DC e apre la strada ad altri antieroi che ci daranno grandi soddisfazioni, uno su tutti Moonknight in arrivo su Disney Plus. Siete pronti a vivere la notte dal punto di vista del mondo Marvel?

Tags: Morbius

Articoli correlati