Da Il primo re a Io sono Mia: i migliori trailer della settimana

Da l'italiano Il primo re fino al biopic speciale Io sono mia, ecco nell'articolo tutti i trailer che fanno parte della lista dei più visti su FilmIsNow

- Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2018 19:31 - Tempo di lettura: 4 minuti

Gennaio porterà con te una serie di film da vedere assolutamente. Il nuovo anno sarà ricco di biglietti del cinema che vi delizieranno con le loro storie ed emozioni. Vi presentiamo di seguito alcuni dei trailer che sono usciti nell’ultima settimana e che sono entrati a fare parte della lista dei trailer più visti della settimana del nostro canale YouTube FilmIsNow. Ecco la classifica completa!

1. Pets 2 – Vita da animali

Pets 2 – Vita da animali è il sequel del blockbuster dell’estate 2016 che racconta dei nostri animali domestici e di come vivono le loro giornate quando li lasciamo soli per andare a scuola o a lavoro. Chris Meledandri, fondatore e CEO della Illumination, e la sua collaboratrice di lunga data Janet Healy tornano in veste di produttori per questo nuovo capitolo, sequel della commedia che ha avuto il miglior debutto di sempre per un film originale, d’animazione e non.

2. Captive State

Dieci anni dopo un’invasione aliena, l’ormai occupata Chicago è divisa in due fazioni: coloro che hanno giurato fedeltà agli alieni e coloro che si sono uniti ai ribelli nella loro lotta contro gli invasori.

3. Il Primo Re

Alessandro Borghi e Alessio Lapice interpretano due fratelli, Romolo e Remo che, vivendo da soli in un mondo antico e ostile, dovranno farsi forza l’uno con l’altro sfidando l’implacabile volontà degli Dei. Dal sangue dei due nascerà Roma, città da cui deriverà il più grande impero della storia. Il Primo Re si concentrerà sulla diversità fra i protagonisti, pastori costretti a trasformarsi in soldati, con uno che riconosce la divinità nelle vestali che portano il sacro fuoco, al contrario dell’altro.

4. Boy Erased – Vite Cancellate

Il film racconta la vera storia della crescita, della presa di coscienza e del coming out di Jared Eamons (Lucas Hedges), figlio di un pastore battista di una piccola città dell’America rurale, che all’età di 19 anni ha deciso di aprirsi con i suoi genitori (Nicole Kidman e Russell Crowe), riguardo alle proprie preferenze sessuali. Temendo di perdere la famiglia, gli amici e la chiesa cui appartiene, Jared decide – su spinta dei propri famigliari – di partecipare a un programma di terapia di conversione. Mentre è lì, Jared entra in conflitto con il suo terapeuta (Joel Edgerton) e inizia per lui il viaggio alla ricerca della propria voce e per accettare il suo vero io.

5. L’Agenzia dei Bugiardi

Il seducente Fred, l’esperto di tecnologia Diego e l’apprendista narcolettico Paolo sono i componenti di una diabolica e geniale agenzia che fornisce alibi ai propri clienti e il cui motto è “Meglio una bella bugia che una brutta verità.” Fred si innamora di Clio, paladina della sincerità a tutti i costi, alla quale quindi non può svelare qual è il suo vero lavoro. La situazione si complica quando Fred scopre che il padre di Clio, Alberto è un suo cliente, che si è rivolto all’agenzia per nascondere alla moglie Irene una scappatella con la sua giovane amante Cinzia. Accidentalmente, per una distrazione di Alberto, si ritroveranno in vacanza tutti insieme: Irene, Clio, Alberto e Cinzia in una situazione esplosiva. Cosa si inventeranno questa volta Fred e i suoi per creare l’alibi perfetto e sfuggire ancora una volta alla verità?

6. Io Sono Mia

Serena Rossi è Mia Martini, nel 1989, quando tornò a Sanremo dopo anni di abbandono delle scene. Un’esile figura femminile che porta sul palco del teatro Ariston “Sai la gente è strana prima si odia poi si ama”, la prima strofa della sua nuova canzone, della sua nuova vita. Mimì, in una serrata intervista con Sandra (Lucia Mascino), una giornalista, ripercorre la sua vita: gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante che condiziona la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata. Io sono Mia è la storia di un’artista unica dalla voce inimitabile, la storia di una donna che ha amato fino in fondo con ogni fibra del suo essere.