Chi era Renato Cecchetto, il doppiatore di Shrek?

Biografia, carriera e vita privata di Renato Cecchetto, l'attore e doppiatore scomparso il 23 gennaio 2022 all'età di 71 anni.

Renato Cecchetto (Adria, 28 ottobre 1951 – Roma, 23 gennaio 2022) è stato attore in film girati da registi come Mario Monicelli, Carlo Vanzina, Neri Parenti, Steno e Marco Ferreri ma, forse, quel che ne renderà ancora più indissolubile la memoria è la sua voce: in veste di doppiatore, Cecchetto ha prestato la voce a Shrek e Hamm di Toystory e altri personaggi che dal Nuovo Continente hanno viaggiato fino allo stivale e, forse, proprio grazie a una grande maestria di recitazione vocale, quella di Renato Cecchetto, sono riusciti a far breccia nel cuore di tutti.

Biografia e carriera di Renato Cecchetto, emblematico doppiatore di Shrek e Hamm di Toystory e attore in film come Pierino colpisce ancora e Amici miei – Atto II°

renato-cecchetto-shrek-amici-miei-pierino-doppiatore-attore

Renato Cecchetto si diploma presso l’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma e, in seguito, si appresta a recitare in teatro: sul palco viene diretto da registi del calibro di Mario Missiroli. In seguito passa alla recitazione sul grande schermo: lavorerà in più di ottanta film e verrà diretto da un ampio ventaglio di registi, tutti diversi, così da coronare una carriera variegata ma sempre adatta a un pubblico di affezionati italiani: verrà diretto da Carlo Vanzina, da Marino Girolami in Pierino colpisce ancora (1982) e Mario Monicelli in Amici miei – Atto II° (1982), fra i tanti. Non solo attore e doppiatore, Renato Cecchetto è anche stato direttore del doppiaggio e adattatore dei dialoghi, nonché speaker radiofonico. Una carriera, quella di Cecchetto, ricca e completa, composta delle più svariate sfaccettature dello spettacolo indirizzato sia ai grandi che ai piccoli.

I film in cui Renato Cecchetto ha recitato, da Pierino colpisce ancora a Parenti serpenti

renato-cecchetto-shrek-amici-miei-pierino-doppiatore-attore

Renato Cecchetto è stato attore in più di ottanta film, così tanti da non essere tutti elencabili. Fra i più famosi e ricordati di Italia, cui il pubblico s’è affezionato con grande spirito di ironia sicuramente si annoverano le sue interpretazioni in Fracchia la belva umana di Neri Parenti (1981) dove a fianco di Paolo Villaggio interpretò il Comandante della DIGOS; il dottor Paoletti in Pierino colpisce ancora, diretto da Marino Girolami al fianco di Alvaro Vitali (1982); la sua consacrazione al cinema d’autore nel film Amici miei – Atto II° di Mario Monicelli (1982), dove interpreta Augusto Verdirame; arrivano poi le interpretazioni in Fantozzi alla riscossa, di nuovo al fianco di Villaggio (1990) e la sua interpretazione di Osvaldo in Abbronzatissimi (Bruno Gaburro, 1991), enorme successo commerciale. Prese parte poi, ancora, a una produzione del 1992 di Mario Monicelli: Parenti serpenti, altro grande film non solo di successo commerciale ma di rilievo autoriale. Da non dimenticare, in aggiunta, la sua partecipazioni a serie televisive di successo come La Piovra di Damiano Damiani.

La carriera da doppiatore: da The Mask a Shrek, passando per Toy Story e altri capolavori

renato-cecchetto-shrek-amici-miei-pierino-doppiatore-attore

Ma è forse la voce di Renato Cecchetto quella che più riecheggerà nei ricordi degli italiani, dei grandi e dei piccoli dello Stivale: questo perché la sua carriera di doppiatore lo ha traghettato verso film dal calibro enorme di grande impatto mediatico ma, soprattutto, affettivo: doppia sia film in carne ed ossa che film d’animazione, raggiungendo così con la sua voce il cuore di tutti gli italiani. Ha prestato la voce a Jim Doughan, il Detective Doyle in The Mask – Da zero a mito ( 1994) interpretato dal formidabile Jim Carrey; la sua voce appare in Vanilla Sky (2001), film di successo con Penelope Cruz e Tom Cruise, dove doppia Timothy Spall; doppierà anche Robbie Coltrane (famoso per aver interpretato il gigante buono Rubeus Hagrid nella serie cinematografica di Harry Potter) in Oceans’s Twelve (2004) e Jeffrey Tambor nella fortunata serie cinematografica de Una notte da leoni (2009-2013). Ma la magia, quella vera, della voce di Renato Cecchetto conquista tutti i bambini d’Italia quando nel 2001, nelle sale cinematografiche, esce Shrek: la fortuna di una serie cinematografica celebre e immortale che in Italia ha toccato i cuori di ogni spettatore forse soprattutto per la voce italiana del verde orco della Palude, una interpretazione indimenticabile e immortale. Ma il suo lavoro di doppiatore di film d’animazione conta una lunga lista di film, fra cui spiccano Toy Story (dove è la voce di Hamm, il simpatico maiale), A Bug’s Life, Monsters & Co. (qui è la voce del gentile Yeti), Alla ricerca di Nemo, il franchise di Cars – Motori ruggenti, WALL-E, fino ai più recenti Inside Out e Coco. In più a partire dall’undicesima stagione, ha prestato la voce a Cleveland Brown, famoso personaggio della serie tv animata I Griffin.

Insomma, una vera magia per famiglie, adulti e bambini, quella di aver avuto l’occasione di sentire così spesso la voce di Renato Cecchetto, che fosse del protagonista o di un personaggio secondario, poiché capace di plasmare la fiaba e la magia del film grazie al calore e al grande talento.

Accenni sugli affetti di Renato Cecchetto

Renato Cecchetto aveva una moglie, Miriam, e un figlio, di cui non è reso noto il nome.

Articoli correlati