Chi era John Steiner? Biografia, carriera, vita privata e causa di morte dell’attore di Tinto Brass e Carlo Verdone  

Chi era John Steiner, attore britannico interprete di numerosi film italiani e morto tragicamente nella mattina di domenica 31 luglio 2022.

John Steiner nasce il 7 gennaio del 1941 in Inghilterra nella città di Chester. Dopo il liceo decide di diventare attore e inizia una carriera in campo teatrale e televisivo, prima di trasferirsi in Italia negli anni ’60, dove inizia a conquistare un successo dopo l’altro. Con una media di 2 film all’anno, l’esordio risale al 1967, anno in cui partecipa a 3 pellicole per il grande schermo.

La carriera dell’attore

John Steiner - cinematographe.it

Nel corso della sua fortunata carriera come attore John Steiner collabora con registi come Damiano Damiani, Marco Bellocchio, Lucio Fulci, Tinto Brass e Carlo Verdone. L’ultimo lavoro di John Steiner è Paprika, nel 1991, diretto appunto da Tinto Brass. Noto come caratterista di genere tra cui commedie, polizieschi e i famosi western di produzione italiana anni ’60 e ’70, Steiner ha recitato in pellicole come Sbatti il mostro in prima pagina, Zanna bianca, Il ritorno di Zanna bianca, Roma violenta, Ondata di piacere, Caligola, Tenebre, Troppo forte, Notte d’estate con profilo greco, occhi a mandola e odore di basilico e moltissimi altri. La maggior parte del pubblico lo conosceva come interprete di personaggi inquietanti e negativi, spesso villain e antagonisti della storia. Nel 1991 si trasferisce a Los Angeles e si ritira dal cinema, non recitando più in nessun prodotto audiovisivo, e intraprendendo la professione di agente immobiliare. Il 31 luglio del 2022 a La Quinta, in California, John Steiner è vittima di un incidente d’auto, all’età di 81 anni. 

L’incidente nel quale John Steiner ha perso la vita

L’incidente che ha ucciso John Steiner è avvenuto vicino a Pioneer Park e ha coinvolto due auto. In particolare i due veicoli si sono scontrati all’incrocio tra Miles Avenue e Seeley Drive alle 9.40 di domenica mattina. Oltre a Steiner, un altro uomo è stato ferito riportando lesioni gravi. La polizia che ha indagato sull’accaduto non ha ancora ritenuto colpevole nessuno dei conducenti. È stato Joan Yariftz, amico di lunga data di John Steiner, a identificare il corpo dell’attore e a confermare che si trattava di Steiner.

Leggi anche Chi è Mario Paciolla e perché è stato ricordato al Giffoni 2022

Articoli correlati