Black Widow: guida al cast e ai personaggi del film Marvel

Scopriamo qualcosa in più sui personaggi di Black Widow tramite questa guida al cast dedicata al film con Scarlett Johansson.

A partire dal 7 luglio, Black Widow è disponibile nelle sale italiane. Il pubblico ha così la possibilità di tornare a vedere un film Marvel sul grande schermo a due anni di distanza da Spider-Man: Far from home e lo fa per salutare nel migliore dei modi a Natasha Romanoff, il personaggio interpretato da Scarlett Johansson per circa un decennio. Oltre a lei, nel cast del film troviamo attori di livello che aggiungono ulteriore valore ad uno dei film solisti meglio riusciti del Marvel Cinematic Universe. Andiamo allora a scoprire qualcosa in più sui personaggi interpretati da Scarlett Johansson, Florence Pugh, David Harbour, Rachel Weisz e Olga Kurylenko.

Scarlett Johansson è Natasha Romanoff, alias Black Widow

Black Widow - Cinematographe.it

Black Widow/Natasha Romanoff (Scarlett Johansson) in Marvel Studios’ BLACK WIDOW, in theaters and on Disney+ with Premier Access. Photo by Jay Maidment. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Dopo che la sua nuova famiglia, quella degli Avengers, si è sciolta, Natasha, ora latitante per aver infranto gli accordi di Sokovia, torna a fare i conti con il percorso oscuro che ha intrapreso per diventare un’agente sotto copertura, così come gli eventi che ne sono seguiti. Si riunisce così con riluttanza alle persone del suo passato che condividono una parte critica del suo passato ma anche il desiderio di fermare un nemico comune.

So molto di questo personaggio perché è dentro me, ma non ho davvero avuto l’opportunità di accedere a tutte le parti di lei“, ha detto Johansson su Black Widow, aggiungendo: “Cate (Shortland, la regista del film, ndr) adora l’idea di entrare dentro questo personaggio. Sono stata così in grado di fare molte scoperte su di lei, trovare diversi punti di forza e diversi difetti. È stato piuttosto terapeutico. Non credo che molti altri attori abbiano l’opportunità di farlo con un personaggio che interpretano da 10 anni“.

Per quanto riguarda Scarlett Johansson, l’attrice non ha certo bisogno di presentazioni: interpreta Vedova Nera nel MCU da 2012, da quando cioè il personaggio ha debuttato in Iron Man, ma nel corso della sua carriera ha dimostrato tutto il proprio talento recitativo attraverso pellicole di vari genere, tra cui Match Point di Woody Allen ed il più recente JoJo Rabbit di Taika Waititi.

Florence Pugh è Yelena Boskova

Black Widow - Cinematographe.it

Uno dei “prodotti” del programma di formazione spietato della Stanza Rossa, Yelena è assertiva e impenitente. Quando però si ritrova intrappolata nella rete delle vedove nere, capisce che se vuole sopravvivere deve per forza collaborare con l’unica persona che incolpa per una vita di sofferenze: Natasha. “Yelena è ferita e si comporta in malo modo“, ha detto Pugh, aggiungendo: “Una delle cose più belle di Yelena è che sa esattamente come agire nelle aree in cui è stata addestrata, ma non ha idea di come vivere come essere umano. È un’arma letale, ma anche un po’ una ragazzina. Questa è stata una delle qualità più belle di lei. Reagisce istintivamente. Non c’è niente di misterioso in lei. È semplicemente lì per portare a termine il lavoro. Penso che la sua relazione con Natasha sia interessante perché si scontrano costantemente come fanno i fratelli. Ma è ugualmente, profondamente addolorata. Ha avuto un’infanzia molto confusa e penso che sia costantemente alla ricerca di un modo per rimettersi in sesto“. Quello che Yelena vuole più di ogni altra cosa, ha dichiarato inoltre Pugh, è che qualcuno si scusi. “Vuole smettere di sentirsi come se fosse pazza. Sta solo cercando di convincere queste persone che pensava di conoscere così bene ad ammettere che ciò che hanno fatto era sbagliato e che è stata abbandonata“.

Nonostante la sua giovane età, Florence Pugh rappresenta uno dei nuovi talenti più apprezzati nel panorama cinematografico internazionale. Prima di debuttare nel Marvel Cinematic Universe, l’attrice britannica è stata protagonista di due film acclamati come Midsommar e Piccole Donne, dimostrando ulteriormente tutta la propria versatilità.

David Harbour è Alexei, alias Red Guardian

Black Widow - Cinematographe.it

La risposta della Stanza Rossa a Captain America, Alexei è un super soldato e spia che ha vissuto una vita di trionfi durante la Guerra Fredda. Gli anni di spionaggio di Alexei sono ormai acqua passata, ma lui si considera ancora un grande eroe… anche se nessun altro lo fa. Ama vantarsi dei suoi giorni di gloria con chiunque lo ascolti ma nel profondo nutre molti sensi di colpa per la sua vita da spia, specialmente quando coinvolge Natasha, che conosceva molto prima che diventasse Vedova Nera. “All’inizio, per Alexei, tutti sono una specie di riflesso di lui. Questo è il modus operandi del narcisista: non è interessato a nessun altro“, ha affermato Harbour, aggiungendo: “È interessato a come si riflette nei loro occhi: ‘Quindi, sto bene? Sono forte? Ti piaccio? So che è così. Mentre gli americani stavano creando il loro eroe, i russi stavano sviluppando il Guardiano Rosso. Il problema era che non è diventato famoso come Capitan America, ed è la grande tragedia della sua vita. Si sente molto incompreso“.

Leggi anche –  La recensione del film Marvel con Scarlett Johansson

Per quanto riguarda David Harbour, il pubblico internazionale ha imparato a conoscerlo e ad affezionarsi a lui grazie al ruolo dello sceriffo Jim Hopper nell’acclamata serie Stranger Things. Sul grande schermo, invece, lo abbiamo visto in Hellboy del 2019 e in Suicide Squad del 2016.

Rachel Weisz è Melina

Black Widow - Cinematographe.it

Una spia altamente qualificata che è stata reclutata quattro volte attraverso il programma Vedova della Stanza Rossa, Melina è astuta e metodica. Dopo varie missioni sotto copertura, una delle quali ha coinvolto una giovane Natasha, la Stanza Rossa ha riconosciuto l’intelligenza di Melina e ne ha fatto uno dei suoi principali scienziati. Dopo decenni di servizio, Melina è riuscita a prendere le distanze dalla Stanza Rossa e vive in un allevamento di maiali in Russia. Ma quando Natasha si presenta alla sua porta con Yelena e Alexei al seguito, Melina deve decidere dove risiede la sua vera fedeltà.

Dopo aver finto di essere la matriarca di una famiglia apparentemente normale che includeva Alexei e le giovanissime Natasha e Yelena, Melina si chiede se si sia affezionata troppo ai suoi compagni. “È stata reclutata quando era molto giovane. È diventata una spia russa ed è stata piantata con Alexei e due bambini molto piccoli in America fingendo di essere una famiglia di periferia con una staccionata bianca. Penso che Melina fosse molto più felice in quegli anni“, dice Weisz, aggiungendo: “Penso che il suo cuore si sia davvero indurito dopo quello. È diventata dura e forse un po’ amara“.

Nel corso della sua carriera, la splendida Rachel Weisz è stata diretta da alcuni dei maggiori registi internazionali ed ha recitato in una lunga serie di film acclamati come The Lobster, Agora e The Constant Gardener – La cospirazione, con quest’ultimo titolo che le ha permesso di conquistare l’Oscar ed il Golden Globe come Miglior attrice non protagonista.

Black Widow, Olga Kurylenko è Taskmaster

Black Widow - Cinematographe.it

L’assassino mascherato svolge missioni mortali per conto della Stanza Rossa. Armato della capacità di imitare ogni mossa di un nemico, il malvagio calcolatore e formidabile non si fermerà davanti a nulla finché la sua missione non sarà completata. Taskmaster ha un’abilità chiamata riflessi fotografici, il che significa che “se ti combatte una volta, sa come emulare il tuo stile“, ha affermato il produttore Winderbaum. “I trucchi di Natasha potrebbero funzionare nel loro primo alterco, ma al secondo e terzo round lui sa tutto e lei deve inventare qualcos’altro“. Natasha ha anche una connessione complicata con Taskmaster, anche se questo non è immediatamente evidente. Non a caso, Shortland ha detto: “In un certo senso, il Taskmaster è l’incarnazione vivente del retroscena di Natasha“.

Prima di ritrovarla in Black Widow, il pubblico ha avuto la possibilità di ammirare l’attrice ucraina naturalizzata francese Olga Kurylenko in La Corrispondenza di Giuseppe Tornatore e Oblivion di Joseph Kosinski.

Articoli correlati