All Is lost – Tutto è perduto: la storia vera del film con Robert Redford

Scopriamo insieme la storia vera di All Is Lost - Tutto è perduto, film con protagonista Robert Redford!

Un film può conquistare il grande pubblico anche se privo di dialoghi? La risposta è sì, ancor di più se il protagonista è uno degli attori più formidabili che il cinema abbia conosciuto. Presentato fuori concorso al Festival di Cannes 2013, All Is lost – Tutto è perduto è un film drammatico scritto e diretto da J. C. Chandor e con protagonista Robert Redford.

La storia vera di All Is Lost – Tutto è perduto

All Is lost - Tutto è perduto; cinematographe.it

All Is Lost – Tutto è perduto è basato su un fatto di cronaca realmente accaduto, quello riguardante un uomo rimasto alla deriva nell’Oceano dopo che la sua imbarcazione aveva subito un incidente. A quanto pare, però, il film è nato sostanzialmente da un’intensa esperienza personale vissuta dal regista J.C. Chandor, come lui stesso ha rivelato nel corso di un’intervista a The Atlantic: “Quando avevo 19 anni ho avuto un’esperienza intensa di pre-morte a causa di un incidente stradale. Fino a quel momento ero stato protetto da pensieri profondi ed emotivi. Ma poi nei successivi 20 anni della mia vita, ho iniziato ad andare alla deriva”.

Robert Redford e il regista J.C. Chandor

“Entrambe le mie nonne sono morte negli anni precedenti la stesura della sceneggiatura. Ho finito per riesaminare ciò con cui, a un certo punto della mia vita, ero molto in contatto ma che avevo perso – ha proseguito il regista – Avevo la sensazione ci fosse qualcosa di affascinante in un uomo verso la fine della sua vita, che presumibilmente ha vissuto un’esistenza abbastanza buona fino a quel momento… cosa farai per continuare a combattere per quei giorni? Com’è davvero quando piangi la tua stessa morte?“.

Articoli correlati