Alien: Covenant – il viaggio sulla timeline della saga dello Xenomorfo

Dalla creazione del mondo alla quadrilogia originale passando per Alien: Covenant, viaggio nell'universo alieno di Ridley Scott

- Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2018 17:42 - Tempo di lettura: 8 minuti

La nuova serie prequel di Alien diretta Ridley Scott è in pieno svolgimento, mentre l’esoterico Prometheus è uscito nel 2012 ora Alien: Covenant è nei cinema, un film più esplicito e brutale rispetto al predecessore. Questi film non stanno solo raccontando piccoli pezzi di backstory rispetto al capolavoro del 1979, l’intera saga infatti vive in una grandissima storia millenaria che solo un film come 2001: Odissea nello spazio può vantare un ambito cronologico più ampio.

In quanto tale, la linea temporale di Alien è abbastanza complessa, con i due nuovi film e una ricchezza di materiale virale legato all’intera saga, sulla base dei commenti di Ridley Scott questa presunta linea del tempo diverrà ancora più complessa con i prossimi film in arrivo.

[potrebbero seguire degli spoiler di Alien: Covenant]

1. Prima di Alien: Covenant – 10.000 anni fa gli Ingegneri crearono la vita sul pianeta terra

Alien Covenant

La timeline inizia quando la Terra era nel suo stato sterile e primordiale con la creazione dell’umanità – come si è visto nell’apertura di Prometheus, la vita del nostro pianeta è nientemeno che il prodotto di un ingegnere che beveva alcuni dei black goo (gli agenti patogeni sintetizzati). In questa forma, il patogeno riscrive il DNA della creatura e lo riprogramma come proto-umano. La questione di chi ha creato gli ingegneri è stata sollevata brevemente in Promethteus, ma dato i livelli creazionistici che la serie sta trattando, è improbabile che ci riportiamo più indietro per rispondere a questo quesito.

A vari punti tra 35.000 e 10.000 anni fa gli Ingegneri visitarono le culture della Terra per verificare la loro creazione, gli uomini li adoravano come Dei. In tutto questo tempo essi lasciano dietro una mappa stellare verso un pianeta lontano, LV-223, la casa del deposito di armi della specie (probabilmente dove si trovavano i creatori in visita).

Il prossimo evento chiave arriva migliaia di anni dopo e circa 2000 anni prima della storia principale. A un certo punto gli ingegneri decidono che il loro esperimento umano è fallito e prevedono di eliminare tutta la vita sulla Terra. Tuttavia, le loro armi instabili si allentano e uccidono tutti, tranne una delle creature su LV-223. Si suppone che la ragione di questa inversione di opinione sia Gesù Cristo; Il messia era infatti un ingegnere mandato a tenere la situazione sotto controllo e dirigere gli uomini in modo giusto. Questo è stato dichiarato esplicitamente nelle prime bozze di Prometheus e la definizione temporale del film nel giorno di Natale punta verso di essa.

2. Prima di Alien: Covenant – Peter Weyland crea la prima forma di vita sintetica, David

Alien Covenant

Nell’anno del signore 2023, Peter Weyland ospita un colloquio TED (parte dell’eccellente campagna di marketing virale di Prometheus) dove esprime i suoi piani per il futuro dell’umanità. Annuncia che in pochi anni saremo in grado di creare esseri sintetici indistinguibili dagli esseri umani, dichiara “ora siamo gli Dei”.

Pochi anni dopo, Weyland raggiunge proprio questo scopo e crea David (chiamato così per la statua di Michelangelo). Decidendo che lui è suo padre, Weyland rivela che lo ha creato come un essere perfetto, mettendo in mostra il suo desiderio di trovare il proprio creatore e una paura sottostante alla morte.

Il David 8 è finalmente lanciato come un androide commerciale, il più tecnologicamente avanzato mai prodotto, ma l’originale della Weyland rimane come suo “figlio”. Più tardi è stato scoperto che questi robot sono troppo “umani” e quindi i modelli successivi sono ritornati alla base e resi più emotivamente limitati.

3. Prima di Alien: Covenant – 2093 – La missione Prometheus

Alien Covenant

Nel 2088, Elizabeth Shaw e Charlie Holloway scoprirono i dipinti delle grotte dalle civiltà antiche che gli Ingegneri hanno visitato e decodificano la loro mappa stellare. Interpretandolo come invito, gli scienziati portano le prove alle Weyland Industries, che accettano di finanziare la missione Prometheus sul pianeta sopra-citato. Non conosciuto alla maggior parte dell’equipaggio, la missione non è in realtà quella di promuovere ed estendere la conoscenza umana, ma un’offerta del vecchio Peter Weyland, che è segretamente a bordo, per estendere la sua vita ormai giunta al termine.

La squadra arriva sul pianeta LV-223 nel 2093 e scopre lentamente la verità degli Ingegneri e il loro desiderio di eliminare gli esseri umani. David segue gli ordini di Weyland che dorme e inizia a sperimentare la loro tecnologia dei black goo, infettando Holloway che a sua volta impregna Shaw con un mostro simile a un Trilobite. Una volta trovato l’ingegnere sopravvissuto, Weyland e David tentano di chiedergli di più sulla vita, ma il creatore infuriato uccide l’industrialista con la testa dell’androide e inizia ad attuare il piano di estinzione della Terra. Il Prometheus tenta di fermare la nave in partenza schiantandosi su di essa, e il pilota stesso è ucciso dal Trilobite di Shaw, che si sviluppa in un proto-facehugger e porta alla nascita del Deacon.

Shaw e David decapitato sono gli unici sopravvissuti dell’evento e scappano su una nuova nave degli Ingegneri, una delle tante presenti sul pianeta.

4. Tra Prometheus e Alien: Covenant – David crea la vita

Dopo aver lasciato il pianeta LV-223, Shaw aggiusta David e comincia a tracciare il viaggio verso il mondo degli ingegneri. Durante il loro lavoro, l’androide inizia a sviluppare qualcosa che si avvicina ai sentimenti umani. Shaw entra in crisi e, lasciata da sola, David comincia a conoscere gli Ingegneri e le loro maniere, concludendo che non erano gli Dei che tanto voleva conoscere Weyland. Con il passare del tempo comincia a vedere l’umanità come una creazione scaduta e senza futuro.

Quando arriva sul pianeta, David rilascia il carico utile della nave – centinaia di bombole di liquido nero – sugli ingegneri, decimando l’intera specie e trasformando il loro pianeta nel suo laboratorio. In qualche modo la nave si blocca nei boschi vicini. Poi comincia ad esplorare la loro tecnologia, scoprendo come il patogeno riscrive il DNA e genera un ospite prima di “scappare” attraverso il torace o la schiena del soggetto. Egli inizia gli esperimenti sui sopravvissuti, tra cui Shaw, per perfezionare il processo, spostandosi dai neomorfi pallidi che derivano dall’infezione di base dai baccelli e dalle spore nere (il risultato del suo attacco) per coltivare uova dalle quali nascono gli Xenomorfi, il suo perfetto organismo. In seguito dice che gli ingegneri sono stati spazzati via da virus mortale e Shaw è morta durante l’impatto con il pianeta.

Con la creazione ora raggiunta e le risorse finalmente trovate, David crea un segnale radio di sofferenza nella nave con Shaw che canta “Country Roads”, nella speranza di imbarcarsi in una nave passeggera e trovare una via d’uscita dal mondo.

Anche in questo intervallo di tempo diversi piani importanti si verificano sulla Terra. La Weyland Corp si unisce con la Yutani Corp per diventare Weyland-Yutani, che istituisce diverse missioni di colonizzazione. Uno di questi è la missione Covenant, che porta 2000 nuovi pionieri e 1000 embrioni per avviare una nuova civiltà.

5. Alien: Covenant

Alien: Covenant

La nave colonizzatrice Covenant è colpita da un aumento di potenza casuale mentre ricarica il suo potenziale attraverso delle vele solari, portando alla morte del capitano Branson mentre il resto dell’equipaggio si risveglia. Mentre riaggiustano la nave, ricevono il segnale di David e, decidono di indagare cambiando la rotta da Origae-6 fino al pianeta degli Ingegneri.

Sul pianeta, la squadra di terra (tra cui il capitano Oram e l’esperta di terra-formazione Daniels) trovano la nave di David e Shaw, concludendo che tutti sono morti. Due membri dell’equipaggio sono infetti da spore nere. Da queste infezioni nascono dei neomorfi pallidi che conducono alla distruzione del modulo di atterraggio sul pianeta. David salva i sopravvissuti e li porta alla sua base nella cittadella ormai sterile e senza forma di vita. Là cerca di convertire l’androide Walter alla sua causa; la convinzione che ora è il momento di sorgere sopra l’umanità. Quando Oram uccide un intruso Neomorfo che David stava cercando di controllare, l’androide lo porta nel suo segreto santuario di uova progettate in modo meticoloso, usandolo come ospite per un nuovo xenomorfo chiamato protomorfo.

Daniels scopre le vere intenzioni di David e cerca rapidamente di fuggire dal pianeta con l’aiuto del pilota Tennessee. Walter e David combattono, con quest’ultimo che mette il suo “clone” davanti a una scelta – servire o regnare. Walter sceglie l’umanità e David lo uccide e prende il suo posto nella missione. I sopravvissuti Daniels e Tennesse, ripristinano il percorso verso la loro destinazione originale e entrano nel sonno criogenico pluriennale. Lasciato da solo, David pone due embrioni alieni nei depositi della nave e comincia ad attuare i suoi schemi perversi sui 2000 colonizzatori in ipersonno.

6. Tra Alien: Covenant e Alien – il futuro del franchise di Ridley Scott

C’è un distacco di 18 anni tra Alien: Covenant e Alien, nel corso del quale David continuerà le sue manovre e sarà resa nota la vera natura del derelitto del film originale. Ridley Scott è stato in genere aperto su cosa aspettarsi dal franchise che prosegue, dicendo che ha almeno un prequel da girare tra nuovi e vecchi film, anche se ha poi affermato che ci sono abbastanza punti per scrivere almeno altri tre film oltre a quello .

Inizialmente sembrava suggerire che il prossimo film – intitolato Alien: Awakening – fosse stato posto prima di Alien: Covenant, cosa che probabilmente avrebbe significato una maggiore analisi della sperimentazione di David sul pianeta, anche se da allora ha cambiato la sua formulazione.

7. 2122 – Il primo originale Alien, dopo gli eventi di Alien: Covenant

Alien

E così siamo di nuovo giunti all’inizio. In Alien, l’equipaggio della nave da carico Nostromo viene svegliato presto da un segnale di soccorso da una nave sul pianeta LV-426. Corsi ul pianeta trovano un ingegnere da tempo morto nella sua tuta da “Space Jockey” e una stivadi piena di uova come quelle progettate da David. Attualmente il collegamento è ancora poco chiaro – come presentato in Alien stesso il derelitto precede la sperimentazione di David di secoli – ma, indipendentemente da questo, Kane finisce impregnato da uno xenomorfo che spazza l’equipaggio della nave. Nel processo emerge che, dopo gli incontri precedenti, la Weyland-Yutani spera di recuperare l’organismo, utilizzando i segreti androidi come monitor costanti.

Il film finisce con l’eroe della serie originale Ellen Ripley che spara la creatura fuori dalla nave e torna in ipersonno sperando di essere tratta in salvo.

8. Dopo Alien: Covenant e Alien, i sequel e la quadrilogia originale

Alien Covenant

Tradizionalmente, dopo gli avvenimenti di Alien vengono Aliens -Scontro Finale, Alien 3 e (molto più tardi) Alien: La Clonazione, anche se non è stato chiarito se questi fanno parte della nuova linea temporale. Ovviamente Alien vs Predator e AvP: Requiem non sono parte della quadrilogia.

I film successivi creano anche molte incongruenze. Alien 3 presenta un altro (anche se canonico) Weyland; È stato un suggerimento da parte di Lance Henriksen che è stato segretamente un androide, ma il fatto che sanguina fa pensare che sia umano e non un androide. Quello che è lecito pensare è che, tolto il primo film di Ridley Scott, i sequel di Cameron, Fincher e Jeunet non rispetteranno la nuova cronologia.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO