Alicia Vikander: dai primi film alla relazione con Michael Fassbender

Vita privata e carriera dell'attrice Alicia Vikander, Premio Oscar per The Danish Girl, dagli esordi in Svezia al matrimonio con Michael Fassbender.

- Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2018 19:22 - Tempo di lettura: 5 minuti

Dalla Svezia all’Olimpo di Hollywood: Alicia Vikander è la nuova Lara Croft cinematografica, ha già un Oscar alle spalle e la sua vita privata va a gonfie vele (è la moglie di Michael Fassbender). Si può dire che l’attrice, nata il 3 ottobre 1988, sta vivendo un periodo decisamente positivo. Sicuramente i ruoli le calzano a pennello sono quelli in costume (con The Danish Girl ha vinto il suo primo Premio Oscar); elegante, delicata, minuta ma forte, Alicia Vikander è nelle sale con un ruolo da protagonista nel film La ragazza dei tulipani.

4. Alicia Vikander: l’infanzia e gli esordi in Svezia, da ballerina ad attrice

Alicia Vikander agli Oscar 2016.

Alicia nasce a Göteborg, nel Götaland, il 3 ottobre del 1988. Figlia di uno psichiatra di nome Svante Vikander e dell’attrice teatrale Maria Fahl-Vikander, è per un quarto di origine finlandese. Appena nata, i genitori si separano, così Alicia cresce con la madre che le permette di frequentare gli ambienti teatrali. Il suo debutto sul palcoscenico avviene nel 1997 con la sua partecipazione al programma svedese per giovani talenti, Småstjärnorna, dove si esibisce cantando.

Fin da piccola coltiva il desiderio di diventare ballerina, perciò frequenta la prestigiosa accademia Royal Swedish Ballet School. Dopo aver partecipato a una serie di spettacoli, si trasferisce per un periodo a New York e successivamente torna in Svezia. Sfortunatamente, un incidente le impedisce di tornare a ballare, e questo la fa cadere in depressione. Alicia frequenta varie sessioni di terapia, senza dir nulla alla famiglia, e infine decide di intraprendere la carriera di attrice. Inizia recitando in alcune produzioni televisive svedesi, tra cui la serie Andra Aveyn (dal 2008 al 2009) e il film svedese Pure, che le conferisce diversi premi come miglior attrice protagonista.

3. Alicia Vikander: dal debutto con Royal Affair all’incontro con Michael Fassbender

I protagonisti di Royal Affair.

Nel 2012 si fa notare col film Royal Affair dove recita accanto a Mads Mikkelsen. La pellicola danese, diretta da Nikolaj Arcel racconta la storia d’amore tra la moglie del sovrano, Carolina Matilde di Hannover, e il medico reale, Johann Friedrich Struensee, alla corte del re Cristiano VII nella Danimarca del diciottesimo secolo. Per il ruolo guadagna la nomination ai BAFTA come miglior attrice emergente.

I migliori film di Michael Fassbender: da Shame ad Assassin’s Creed

Nello stesso anno, Alicia Vikander è nel cast di un altro film in costume, Anna Karenina di Joe Wright, in cui interpreta l’ingenua Kitty. Il film svedese Hotell, uscito nel 2013, le fa ottenere diversi riconoscimenti, mentre Martin Scorsese elogia la sua performance. Negli anni successivi reciterà in diverse pellicole, tra cui Il quinto potere, accanto a Benedict Cumberbatch, Testamente of Youth, Son of a Gun e Il settimo figlio, tutti usciti nel 2014.

Sul set de La luce sugli oceani, film tratto dall’omonimo romanzo di M.L. Stedman, conosce la sua co-star Michael Fassbender, che diventerà suo compagno e successivamente marito. La pellicola è un period drama struggente su una coppia che fa fatica ad avere un bambino, finché un giorno non trovano una neonata abbandonata e decidono di allevarla come se fosse la loro figlia. Pare che il regista, Derek Cianfrance, li avesse mandati da soli ad esplorare il set neozelandese e, oltre a trovare la pace immersi nella natura, hanno scoperto anche l’amore.

2. Alicia Vikander: la consacrazione e l’Oscar per The Danish Girl

Alicia Vikander ed Eddie Redmayne in una scena di The Danish Girl.

Il 2015 è un anno particolarmente fortunato per la giovane star svedese. Louis Vuitton la sceglie come icona del suo brand, è infatti la testimonial della moda femminile dell’autunno-inverno. Il marchio ha fortemente scelto l’attrice perché folgorato dalla sua bellezza acqua e sapone e dai suoi occhi scuri. In quell’anno è al cinema con ben quattro pellicole.

È la protagonista di Ex machina, dove interpreta un umanoide femminile di nome Ava. Dotata di una grande intelligenza, la macchina presenterà anche sorprendenti somiglianze con un essere umano. Per il ruolo, Alicia Vikander riceve il consenso del pubblico e della critica, tra cui una nomination al Golden Globe come miglior attrice protagonista. Successivamente è nel cast di Operazione U.N.C.L.E. accanto a Henry Cavill e Armie Hammer; si ritaglia anche una parte nel film Il sapore del successo con Bradley Cooper, ma la consacrazione definitiva arriva con The Danish Girl.

Il film di Tom Hopper ha per protagonista protagonista Eddie Redmayne nel ruolo dell’artista danese Lili Elbe, prima persona nella storia a essere identificata come transessuale e a essersi sottoposta a un intervento chirurgico per il cambiamento del sesso. Alicia Vikander interpreta sua moglie, l’illustratrice Gerda Wegener. Gli attori superano le aspettative e regalano un’ottima interpretazione, ma è la star danese a catturare l’attenzione della critica; per Alicia Vikander inizia una stagione ricca di premi, tra cui un SAG, un Critics’ Choice Award e ovviamente l’Oscar nel 2016.

1. Alicia Vikander: gli ultimi film, Tomb Raider e il matrimonio con Michael Fassbender

Alicia Vikander e Michael Fassbender a Venezia nel 2016.

Negli ultimi due anni, Alicia Vikander ha interpretato i ruoli più svariati: da agente al fianco di Jason Bourne nell’omonimo film con Matt Damon, al dramma al femminile Euphoria, condividendo la scena con Eva Green; con La ragazza dei tulipani torna al period drama in un’intensa storia d’amore e passione attualmente nelle sale.

Quest’anno ha fatto il salto di qualità con Tom Raider, dove raccoglie l’eredità di Angelina Jolie e presta il volto all’eroina Lara Croft. Per l’attrice, il film è stata una vera prova di forza; la Vikander ha dichiarato di essersi allenata per diversi mesi insieme al coach Magnus Ligdbäck, mettendo su 5 chili di peso. In caso di successo, la Warner Bros. ha dichiarato di essere disposta a produrre un sequel del franchise.

Con una luminosa carriera alle spalle, l’attrice non ha da lamentarsi. Sul fronte privato, Alicia Vikander è molto riservata, dato che per anni non ha lasciato trapelare nulla sulla sua relazione con il collega Fassbender. Solo di recente si è aperta con Vogue dove ha dichiarato di essere “molto felice” del suo matrimonio: “Sento di essere più serena di quanto non lo sia mai stata in tutta la mai vita.” I due si sono sposati in gran segreto nell’ottobre del 2017 a Ibiza con una cerimonia intima. Il segreto del loro rapporto? La passione per il cinema che li ha uniti fin da subito.