Alice nel Paese delle meraviglie compie 70 anni: la vera (inquietante) storia del personaggio protagonista del film d’animazione Disney

La storia di Alice Liddell, la bambina a cui Lewis Carroll dedicò il romanzo di Alice nel Paese delle Meraviglie.

Da leggere

Cowboy Bebop: nel primo poster ufficiale della serie Netflix i personaggi sono in azione!

Cowboy Bebop arriva sulla piattaforma il 19 novembre 2021 Cowboy Bebop è uno degli anime più importanti della storia dell'intrattenimento...

Spider-Man: No Way Home – Sam Raimi ha apprezzato un elemento in particolare del trailer

Spider-Man: No Way Home arriva nelle sale italiane il 25 dicembre 2021 Spider-Man: No Way Home è finalmente così vicino...

Star Wars: Mark Hamill ha qualcosa da dire sulla trilogia prequel

Star Wars è spesso finito nel mirino delle critiche da parte dei fan Star Wars, una delle saghe più longeve...

Era il 1951 quando la casa cinematografica di Walt Disney creò sulla base del romanzo di Lewis Carroll Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie l’omonimo film d’animazione, diventando nel tempo un grande classico Disney. In Italia la pellicola fu presentata per la prima volta alla Mostra del cinema di Venenzia dello stesso anno. Alice è una bambina dell’età vittoriana di circa sette anni che vive un’esperienza surreale, intraprendendo un viaggio involontario verso il Paese delle Meraviglie, dove personaggi strani e fantastici – come il Cappellaio Matto, il Bianconiglio e lo Stregatto – la aspettano e vivono l’avventura insieme a lei. Il personaggio di Alice è senza dubbio un personaggio immaginario, anche se molti pensavano che la bambina protagonista del romanzo sia ispirata ad Alice Liddell. Chi era la vera Alice?

A chi si ispira il personaggio di Alice nel Paese delle Meraviglie?

alice nel paese delle meraviglie, cinematographe.it

Nata il 4 maggio del 1852 a Westminster, in Inghilterra, Alice Liddell era la quarta di dieci figli di Henry e Lorina Liddell. Suo padre conobbe per la prima volta Lewis Carroll al college, dove l’autore lavorava come insegnante di matematica, il 25 aprile del 1856. Fu in quel giorno che incontrò per la prima volta anche la giovane Alice. Appassionato di fotografia, Carroll fu invitato da Henry Liddell a scattare foto della sua famiglia – e di Alice in particolare – e fu così che tra l’autore e la famiglia si creò un legame indissolubite.

alice nel paese delle meraviglie, cinematographe.it

Il 4 luglio del 1862 Carroll e una sua amica portarono Alice, insieme alle sorelle Lorina ed Edith, in gita in barca da Oxford fino alla città di Godstow per organizzare un tea party sulla riva del fiume. Fu quello il giorno fatidico per la nascita della famosa storia. Durante l’escursione, Carroll intrattenne le ragazze inventando la storia della giovane Alice, quella che tutti noi oggi conosciamo molto bene. La vera Alice si innamorò così tanto del racconto, che gli chiese di scriverla, così da leggerla ancora e ancora. Due anni e mezzo dopo la richiesta della bambina, l’autore completò la sua versione intitolata Le avventure di Alice sottoterra. Tutta la famiglia apprezzò il libro e lo stesso autore provò a pubblicarlo, ottenendo un grande successo.

alice nel paese delle meraviglie, cinematographe.it

Crescendo, la vera Alice incontrò il figlio più giovane della regina Vittoria, il principe Leopoldo. La coppia si innamorò, ma la regina insistette affinché il figlio sposasse una donna di stirpe reale. Quando aveva 28 anni, Alice sposò il ricco giocatore di cricket Reginald Hargreaves. La donna perse due dei suoi figli durante la guerra e fu incapace di riprendersi dallo shock. Rimase comunque attiva nell’alta società e nel 1928 vendette il manoscritto di Alice nel Paese delle Meraviglie – regalatole da Carroll quando era solo una bambina – a un rivenditore americano. Il manoscritto fu restituito al Regno Unito nel 1948 e ora è tenuto in custodia dal British Museum.

Somiglianze e differenze tra le due Alice

alice nel paese delle meraviglie, cinematographe.it

Diversamente da ciò che molti pensano, la vera Alice e il personaggio sono molto diverse tra di loro. Lo stesso Carroll affermò che le due bambine erano diverse, tutto ciò che le accomunava era solo il nome. Alice Liddell non ha ispirato i disegni di Alice personaggio nell’edizione originale, quelli sono ispirati a un’altra bambina, Mary Hilton Badcockpour. Nonostante ciò resta la dedica ad Alice Liddell, senza la quale oggi non ci sarebbe stato Alice nel Paese delle Meraviglie.

Leggi anche Opera senza autore: la storia vera del film ispirato alla vita del pittore Gerhard Richter

Ultime notizie

Cowboy Bebop: nel primo poster ufficiale della serie Netflix i personaggi sono in azione!

Cowboy Bebop arriva sulla piattaforma il 19 novembre 2021 Cowboy Bebop è uno degli anime più importanti della storia dell'intrattenimento...

Articoli correlati